F1 News, Ferrari 2016: Vettel chiede la riconferma di Raikkonen

Il tedesco prova a tenere alta la candidatura di Iceman ricordando che, più dei demeriti, su alcuni brutti risultati di Kimi ha inciso la sfortuna

da , il

    Sebastian Vettel chiede, o quantomeno auspica, la riconferma di Kimi Raikkonen come compagno di squadra in Ferrari anche per la stagione 2016 di Formula 1. Da qui a sperare che qualcuno lo accontenti, ce ne passa. Tuttavia, durante un’intervista rilasciata a Sky in occasione del Ferrari Racing Days che si è tenuto questo fine settimana a Budapest, il pilota tedesco si è mostrato un vero e proprio tifoso dell’uomo di ghiaccio:“Presto Kimi tornerà quello che tutti conosciamo. Spero di continuare con lui”, ha affermato.

    Vettel: “Raikkonen grande professionista”

    “Kimi sta vivendo una stagione con alti e bassi – ha aggiunto Sebastian Vettel guardando cosa accade nell’altra metà del box Ferrari - ma parliamo di un professionista dotato di un grande talento e che sa fare il proprio lavoro alla perfezione. E’ vero che ha fatto qualche errore ma sono state più le circostanze in cui è stato semplicemente sfortunato, quindi i suoi risultati vanno valutati con la giusta attenzione. Fortunatamente gli restano ancora undici gare per dimostrare quanto sa essere veloce e, ovviamente, a me piacerebbe continuare ad averlo come compagno di squadra: abbiamo un ottimo rapporto e riusciamo a motivarci l’un l’altro. Ma non tocca a me decidere. Sono sicuro che la Ferrari saprà fare la valutazione più corretta per il futuro”. Pienamente coinvolto dall’affetto di oltre 15 mila spettatori che sono intervenuti all’Hungaroring per i Ferrari Racing Days, Sebastian Vettel sembra capire una volta di più cosa significhi essere un pilota Ferrari:“Questa prima esperienza da pilota Ferrari al di fuori dei Gran Premi è stata straordinaria. Ho sentito tutto l’affetto delle persone e degli appassionati che mi circondavano e sono felice di averli fatti divertire con un’esibizione carica di adrenalina”, ha ammesso su ferrari.com.

    Intanto Bottas scalpita

    Al di là delle solite dichiarazioni preconfezionate sull’essere un pilota della Williams che guarda al presente e non si interessa ancora alle voci di mercato, Valtteri Bottas, punzecchiato ad arte da alcuni giornalisti, comincia a mostrarsi estremamente ambizioso ed impaziente di avere tra le mani una monoposto più competitiva:“Il mio obiettivo in Formula 1 è diventare campione del mondo e, per riuscirci, devo guidare per un top team. Sarei felicissimo di poter lottare per il titolo con la Williams ma, ad un certo punto, si deve essere realisti e cominciare anche a guardarsi intorno per pensare un po’ anche a sé stessi…”, ha dichiarato il grintoso finlandese.