F1 news: Ferrari in difficoltà, Marchionne pensa di sostituire Arrivabene a fine stagione

Dopo i problemi di affidabilità nel GP della Malesia, Sergio Marchionne è parso molto insoddisfatto del rendimento della Ferrari nelle ultime settimane. Se non arriverà il titolo piloti, Arrivabene potrebbe essere sostituito a fine campionato.

da , il

    F1 news: Ferrari in difficoltà, Marchionne pensa di sostituire Arrivabene a fine stagione

    La Ferrari è tornata dal GP della Malesia F1 2017 con le “ossa rotte”. La bella rimonta di Sebastian Vettel, dall’ultimo al 4° posto finale, non possono far sorridere gli uomini di Maranello. Prima i problemi di affidabilità della SF70H del pilota tedesco in qualifica, poi quelli di Raikkonen in gara hanno “gettato al vento” una possibile doppietta della Rossa.

    Il potenziale del Cavallino Rampante era enorme a Sepang, ma i guai tecnici hanno regalato la miseria di 12 punti iridati contro i 28 della Mercedes e i 40 della Red Bull. Ora, quando mancano cinque gare al termine della stagione, la situazione della Ferrari non è delle migliori. Il mondiale costruttori sembra inarrivabile (la Mercedes ha un vantaggio di 118 lunghezze con 215 punti ancora da assegnare ndr) e quello piloti si è complicato terribilmente con Hamilton che ha ora un gap di 34 punti su Vettel. Sergio Marchionne non è soddisfatto di come sia stato gestito il team nelle ultime settimane e potrebbe decidere di fare qualche cambiamento in vista della F1 2018. A rischio c’è ora Maurizio Arrivabene.

    Il Team Principal della Ferrari continua a professare ottimismo: “L’auto era molto competitiva in Malesia – ha spiegato Arrivabene dopo la gara di Sepang – è un peccato per i problemi che abbiamo avuto su entrambe le vetture. La squadra è concentrata, non molliamo e proveremo a vincere il campionato fino alla fine. Adesso analizzeremo tutti i dati per capire cosa sia successo sulle monoposto di Sebastian e Kimi durante il fine settimana“.

    La Ferrari, rispetto all’anno scorso, ha fatto un importante passo in avanti a livello prestazionale, ma in questa fase cruciale della stagione sembra essere mancato qualcosa. A Spa e a Monza la Ferrari ha perso punti nei confronti della Mercedes, poi la “frittata” di Singapore e i problemi di affidabilità a Sepang. In poco più di 30 giorni la Rossa di Maranello ha perso molti punti e complicato le rincorse ai titoli iridati. Sergio Marchionne non è soddisfatto di questo mese orribile del Cavallino Rampante. Sicuramente il team resterà lo stesso fino a fine campionato, ma in caso di altri gravi errori non è escluso che possano esserci delle ripercussioni in vista della F1 2018. Arrivabene potrebbe ritrovarsi appiedato in vista del prossimo campionato.