F1 News, Ferrari: Raikkonen vicino al prolungamento del contratto

Formula 1: Raikkonen vicino al rinnovo con Ferrari per il 2016. Sia per il ritrovato smalto, sia per assenza di alternative. Che ne pensate della scelta di Arrivabene?

da , il

    Kimi Raikkonen non è più un oggetto misterioso ma è tornato un personaggio di spicco del team Ferrari in Formula 1. La cura Arrivabene ha ridato onore e credibilità anche al pilota finlandese che ora, stando anche alle ultime indiscrezioni, ha tutte le carte in regola per ottenere un rinnovo di contratto almeno per la stagione 2016. Le ragioni del sì sono in netto vantaggio. Basti dire che, da una parte, le prestazioni di Iceman, al netto delle solite sfighe e di qualche amnesia in qualifica, sono state quasi al livello di quelle di Vettel. Basti notare, dall’altra, che non si vedono alternative credibili. Arrivabene vuole un attacco a due punte e gente come Nico Hulkenberg, Romain Grosjean o Valtteri Bottas fa parte già del passato Montezemoliano. Per seguire il live della GARA del GP Bahrain F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Ferrari: quali alternative a Raikkonen?

    La Ferrari farà valere presto l’opzione che consente di prolungare di altri 12 mesi, vale a dire fino alla fine del 2016, il contratto che la lega a Kimi Raikkonen. Il campione del mondo 2007, classe 1979, finirà così il ciclo all’età di 37 anni mantenendo fede al proposito di chiudere la carriera in Rosso. Dopodiché, probabilmente, a Maranello sperano si siano create le condizioni per ingaggiare qualche altro personaggio di grosso calibro. A meno che il talento di punta della Ferrari Driver Academy, Raffaele Marciello, non riesca a bruciare le tappe o Arrivabene pensi di ripescare uno tra i collaudatori Vergne o Gutierrez. Molto più suggestiva per quanto impossibile è l’opzione Hamilton che merita di essere citata, fosse solo per completare il quadro, fintanto che non arriverà la firma del rinnovo con la Mercedes.

    Raikkonen ha dalla sua il fattore “squadra” Ferrari

    Al di là delle considerazioni precedenti, a far propendere la Ferrari per rinnovare il contratto con Kimi Raikkonen è anche l’ottimo clima che si è venuto a creare con Vettel e con l’intera squadra. Intervistato da Sport Bild, Arrivabene ha apertamente sottolineato questo aspetto non relegandolo a semplice optional:“Voglio che il team sia unito e maturi un proprio spirito di squadra. Vinciamo e perdiamo insieme. Nessun reparto può puntare il dito contro un altro. Inoltre entrambi i piloti sono uguali di fronte al team. La vera star è proprio la squadra. I miei ragazzi hanno dimostrato una disciplina eccezionale. Tutti hanno lavorato come orologi svizzeri, anzi meglio, come perfetti orologi italiani”. Il capo della Gestione Sportiva non ha negato, al tempo stesso, che tra i due piloti ci debba essere della rivalità:“Bisogna ricordare che in un team ci sono sempre due vetture identiche che ci obbligano a valutare cosa avviene nel confronto tra compagni di squadra. Sappiamo tutti che il primo rivale di un pilota è sempre il collega che sta dall’altra parte dello stesso box”.

    Arrivabene: “Massimo rispetto per il passato di Vettel”

    “Detto ciò – ha aggiunto Arrivabene - ho massimo rispetto per quello che ha fatto Vettel in passato”. Il capo del team Ferrari di F1, si è convinto in fretta che i successi del pilota tedesco non siano solo frutto di fortuna o di un mezzo superiore:“E’ un mix di cose come è stato per tutti i grandi campioni del passato”, ha affermato. Tra le capacità che Vettel ha dimostrato, senza dubbio, c’è quella sapersi inserire alla perfezione nella squadra italiana e di dare un gran contributo sia tecnico che morale:“Ci ha dato un grande entusiasmo sin dal primo giorno. E’ sempre gentile e con i piedi per terra ma ha anche un gran senso dell’umorismo. E’ genuino e simpatico come raramente si vede in F1″, ha concluso.

    @pierimanuel