F1 News: Ferrari rinnova con Philip Morris per altri 3 anni

L'ultimo tabaccaio del Circus conferma la sua presenza a suon di milioni di dollari nonostante il divieto di farsi pubblicità

da , il

    L’attuale logo della Scuderia Ferrari altro non è che quello Marlboro camuffato. Lo avevamo notato non appena pubblicato. La Formula 1 vieta la pubblicità del tabacco ma la Philip Morris continua ad essere partner storico della scuderia italiana. E lo sarà anche per i prossimi tre anni. Secondo quanto riferito dall’agenzia Bloomberg, l’accordo è stato siglato già un anno fa, ben prima che Maurizio Arrivabene – vice presidente della sezione europea dell’azienda di sigarette – diventasse team manager della Gestione Sportiva.

    160 milioni l’anno

    Il costo dell’operazione viene stimato in circa 160 milioni di dollari all’anno. Ma tale cifra pare decisamente esorbitante se si pensa che nessun logo del celebre marchio di sigarette Marlboro compare più sulla livrea della Rossa o sulle tute dei piloti da ormai diversi anni. Tuttavia, al di là di numeri più o meno sparati al rialzo, resta indubbio che la Ferrari è la scuderia più ricca del Circus. Il Formula One Management ha reso noti i dati del 2014 sulla spartizione degli introiti derivanti dai diritti commerciali. Dal report emerge che la Ferrari si conferma al primo posto incontrastato, nonostante risultati sportivi tutt’altro che esaltanti, con 164 milioni. La Red Bull è seconda con 156 milioni contro i 126 della Mercedes. Completano la top five McLaren con 98 milioni e Williams con 83 milioni.

    Montezemolo nella Hall of Fame dell’auto

    Il prossimo 23 luglio ci sarà l’ingresso di Luca Cordero di Montezemolo nell’Automotive Hall of Fame. L’ex presidente della Rossa segue le orme di altri italiani celebri come Ferrari, Bugatti, Bertone, Giugiaro, Pininfarina e Giovanni Agnelli. Le ragioni di questo premio stanno nell’aver ridato prestigio al marchio Ferrari e portato la scuderia a grandi successi sportivi in Formula 1. “Ho dedicato gran parte della mia vita all’auto per cui sono molto orgoglioso di questo riconoscimento – ha affermato all’ANSA – Voglio dedicarlo alle tante persone con le quali ho lavorato a Maranello, in particolare a Michael Schumacher, il più grande pilota della storia della Ferrari. Forza Michael!”. Assieme a Montezemolo, saranno premiati stavolta Ratan Tata, Roger Penske e, alla memoria, Elwood Haynes.