F1 News, Ferrari: Vettel a Raikkonen “NO ordini di scuderia”

Vettel difende il compagno e amico Raikkonen chiedendo alla Ferrari persino di non pensare, per ora, ad ordini di scuderia tra i due

da , il

    F1 News, Ferrari: Vettel a Raikkonen “NO ordini di scuderia”

    Se la Ferrari vuole sbarazzarsi di Kimi Raikkonen, dovrà fare i conti con Sebastian Vettel. La stagione 2017 di Formula 1 non è iniziata nel migliore dei modi per Iceman. Battuto regolarmente dal compagno di squadra che guida la classifica del mondiale con due successi mentre lui non è neppure mai salito sul podio. A questo, si sono aggiunte le aspre critiche del presidente della Ferrari. Sergio Marchionne ha letteralmente chiesto ad Arrivabene di dargli una svegliata. Sebastian Vettel, invece, la vede diversamente:“Kimi non ha raccolto quanto meritava nelle prime 3 gare”, ha detto a proposito di Kimi Raikkonen. E sull’ultimo campione del mondo della Ferrari in Formula 1 ha aggiunto:“Nessuno nel paddock ha dubbi nel considerarlo uno dei piloti più forti. Nessuno è stato capace di uscire dalla F1 andare forte nel Rally e poi ritornare confermandosi. E poi anche io lo scorso anno ho avute delle difficoltà non riuscendo a concretizzare molto”.

    Vettel alla Ferrari: “E’ presto per gli ordini di scuderia”

    Per confermare con i fatti il supporto all’amico compagno di box, Sebastian Vettel dichiara persino di non pensare ad ordini di scuderia:“Negli ultimi 2 anni abbiamo corso in modo chiaro e a volte ci siamo trovati anche troppo a stretto contatto come in Cina lo scorso anno quando è stata colpa mia. Io e Kimi sappiamo che corriamo per la Ferrari e non penso sia il caso di pensare oggi a possibilità molto lontane come gli ordini di scuderia dato che la stagione sarà lunga e gli sviluppi faranno la differenza”.

    Raikkonen su Marchionne:”Ho letto critiche senza senso”

    “Ne abbiamo già parlato ad inizio anno e sappiamo cosa dobbiamo fare tra noi”, ha spiegato Kimi Raikkonen parlando del suo rapporto con Sebastian Vettel durante la conferenza stampa del GP di Russia 2017 di F1è ovvio, però, che se uno solo dei due sarà in lotta per il campionato, ad un certo punto l’altrò proverà ad aiutarlo”. Raikkonen è stato anche interrogato sulle sue reazioni alle pesanti critiche subite dal suo presidente Marchionne:“Ho parlato con lui e va tutto bene. Sono stato scritte cose senza senso sui giornali e in rete. Mi fido più della relazione diretta con lui e con il mio team. Ciò detto, io sono il primo a non essere soddisfatto perché mi aspettavo risultati migliori”. Per quanto riguarda il rinnovo del contratto con la Ferrari, infine, Iceman ammette che non è la sua priorità:“Ne parleremo più avanti, ora il mio unico pensiero è fare bene la prossima gara”.