F1 News, Ferrari: Vettel continua il sogno di imitare Schumacher

Formula 1 2015: Vettel fa il bilancio di fine anno mostrandosi soddisfatto per la crescita sua e del team e ricordando al mondo che il suo obiettivo è imitare Schumacher ed i suoi successi

da , il

    Sebastian Vettel in Ferrari come Michael Schumacher? Ad un anno ormai dall’ingaggio del pilota tedesco, il clima – rinvigorito dalla straordinaria stagione che lo ha visto protagonista – è sempre lo stesso: riuscirà l’ex pilota Red Bull a ripercorrere le orme del Kaiser? “Se riuscissi anche solo in parte a rifare quello che ha Michael sarebbe stupendo - ha dichiarato Vettel agli spagnoli di AS – quello che ha realizzato è stato un vero miracolo. Copiare quello ha ottenuto penso sia impossibile ma cercherò di fare la mia parte”.

    Vettel: “Grande 2015 ma nel 2016 voglio il titolo”

    “Il 2015 è stato un grande anno per e per la squadra – ha aggiunto Sebastian Vettel - dato che io e la Ferrari venivano entrambi da un 2014 senza soddisfazioni. Molto è cambiato affinché si compiesse questa svolta: alcuni se ne sono andati ed altri sono arrivati così come alcuni hanno cambiato il loro ruolo all’interno della squadra”. Il pilota tedesco ha sottolineato l’importanza che ha avuto l’essere riusciti ad iniziare bene la stagione per dare un segnale preciso:“Volevamo far capire che il nostro progetto era serio. Vogliamo tornare davanti e sappiamo qual è la strada da seguire per farcela”, ha sottolineato. L’obiettivo dichiarato per il 2016 è proprio quello. Pur rispettando la forza della Mercedes, in Ferrari vogliono provare ad essere della partita ma senza fare drammi qualora la pista desse un altro verdetto:“Vincere il titolo è il nostro obiettivo finale, stiamo accelerando i tempi per arrivare a lottare costantemente per la vittoria e colmare il gap ce ci separa dalla Mercedes”.

    Allison: “Vettel ha fatto miracoli nel 2015″

    3 vittorie e 13 podi su 19 gare è il bottino con il quale Sebastian Vettel ha concluso la stagione 2015 di Formula 1. Intervistato dalla BBC, il direttore tecnico James Allison tesse le lodi del suo pilota:“Pur non avendo la vettura più veloce, è riuscito a vincere 3 gare. Gli abbiamo chiesto di fare un lavoro miracoloso e lui lo ha compiuto riuscendo a portare la macchina sul podio molte volte”. Ed ecco che spunta il paragone con Schumacher:“Sebastian ha fatto miracoli giro dopo giro, gara dopo gara. Solo un paio di volte non c’è riuscito ma è un essere umano e può starci qualche battuta a vuoto in una stagione così lunga. Con lui è molto facile lavorare dato che comprende il valoro di stare in una squadra. Solo con lui e Michael Schumacher ho avuto a che fare con piloti che hanno compreso tutto ciò”. Quanto ai piani della Ferrari per il 2016, il britannico è chiaro:“Se riusciremo a raggiungere gli obiettivi che abbiamo fissato, allora il 2016 sarà un grande anno per la Ferrari. Saremo nelle posizioni chi competono”.