F1 News, FIA blocca iscrizioni nuovi team: nessuno ha i requisiti

Formula 1: la FIA non trova nessun team con i requisiti a posto e allora non assegna nessuna nuova licenza per correre in F1. Si riaprirà il discorso solo tra 2 anni...

da , il

    La notizia era nell’aria. Nessun soggetto tra quelli che hanno presentato la candidatura alla FIA per diventare un nuovo team di Formula 1 ha i requisiti necessari. E allora? Allora, con l’ingresso della Haas nel 2016, non ci saranno più di 11 scuderie almeno fino al 2017. La volontà di Jean Todt era di far arrivare almeno a 12 le squadre della massima categoria motoristica internazionale ma al termine del bando, scaduto il 30 Luglio, ha dovuto fare i conti con la realtà e prendere una decisione che, quantomeno, dimostra la serietà con la quale è stata affrontata la questione. Della serie, meglio prevenire che curare…

    Nuovi team in F1: nessuno convince la FIA

    Per dare maggiori possibilità ai candidati, la Federazione Internazionale dell’Automobile aveva addirittura posticipato dal 30 Giugno al 30 Luglio il termine ultimo per presentare domanda. Tuttavia, analizzate le carte, Jean Todt ed i suoi collaboratori hanno deciso che non ci sarà nessun nuovo ingresso in Formula 1 fino al 2017. Nessun aspirante team ha dato garanzie necessarie. Ricordiamo che la FIA chiedeva di dimostrare solidità economica e capacità tecniche all’altezza della situazione. “Nessuna delle candidature sottoposte alla FIA ha riscontrato i criteri necessari per poter divenire un nuovo team di F1. Adesso non è più possibile presentare ulteriori candidature”, si legge in una nota diramata dal quartier generale di Place de la Concorde a Parigi. Per sperare di vedere nuovi soggetti, si riaprirà il discorso tra un po’, ma solo in vista del 2018.

    Vergne spera in un sedile in F1 con Haas

    Che la FIA faccia le cose sul serio e per bene lo dimostra l’impegno con il quale il team Haas si sta preparando all’esordio. La scuderia americana non è una di quelle che sta in piedi con lo scotch come avvenuto nel passato recente del Circus. Gene Haas ha stretto una collaborazione molto produttiva con la Ferrari ed ora è in cerca dei piloti giusti senza guardare alla loro valigia ma solo alle capacità e all’esperienza. Jean Eric Vergne ha le caratteristiche desiderate e, al pari dell’altro collaudatore di Maranello Esteban Gutierrez, è seriamente in corsa per un sedile. Citando anche Nico Hulkenberg, il francese spiega così la sua situazione:“Siamo in tre per due sedili quindi ho buone possibilità - ha dichiarato a motorsport.com – collaborare con Ferrari e aver lavorato con Red Bull penso mi metta in una buona posizione. Anche guidando la Toro Rosso ho dimostrato il mio valore dato che il primo anno ho fatto meglio di Ricciardo mentre nel secondo ce la siamo giocata alla pari. E lui ora ha già vinto 3 GP”.