F1 News, FIA: Todt attacca i critici

F1 News, FIA: Todt attacca i critici
da in Fia, Formula 1 2017, Jean Todt, News F1

    F1 News, FIA: Todt attacca i critici

    C’è modo e modo di criticare la Formula 1. Ci sono persone che proprio non possono permettersi di superare certe soglie. Il riferimento e l’attacco di Jean Todt è soprattutto verso gli addetti ai lavori:“Sarebbe come se George Lucas definisse una schifezza il suo prossimo film”, ha osservato il presidente della FIA con un paragone che rende bene l’idea di quanto sia assurdo il mondo della F1.

    Intercettato da F1i.com, il presidente della FIA si mostra piuttosto deluso dall’atteggiamento di alcuni personaggi che fanno parte del Circus, i quali sembra che abbiano come obiettivo primario lo sputare nel piatto in cui mangiano. “Mi sono chiesto le ragioni di ciò ma non ho trovato una risposta – ha ammesso Jean TodtNon mi era mai capitato nulla di simile in precedenza nella mia vita. So che la Formula 1 è un mondo particolare e a volte siamo noi stessi a distruggere ciò che abbiamo costruito. Certamente ci sono tanti miglioramenti da fare ma certi processi andrebbero portati avanti nel chiuso delle nostre stanze…”, ha concluso il capo di Place de la Concorde.

    Una delle tante critiche mosse al governo della F1 è quella di aver accettato le pressioni degli organizzatori ed aver ficcato ben 21 gare in calendario. Si dice siano troppe. Si dice siano il minimo indispensabile per accontentare tutti. “Ci sono vantaggi e svantaggi – ha osservato Toto Wolffpoiché da una parte si registra un aumento dell’interesse del pubblico oltre che un maggior ritorno economico ma, dall’altra, si deve fare i conti con notevoli sforzi fisici e mentali. Già lo scorso anno, pur avendo in programma solo 19 Gran Premi, abbiamo faticato. La nostra struttura attuale potrebbe non reggere lo stress per cui stiamo pensando a degli accorgimenti”. Il capo della scuderia di Brackley pone molta attenzione al fattore umano:“Vorremmo limitare i problemi di jet lag, ad esempio. Un’idea è quella di creare un secondo team di lavoro che, all’occorrenza, possa entrare in azione al posto dell’attuale”.

    Arriva forte dall’Inghilterra la notizia che anche Londra vorrebbe organizzare un Gran Premio di Formula 1 cittadino. Stavolta, però, non saremo di fronte al 22° evento del calendario poiché la corsa sostituirebbe quella di Silverstone. L’idea è un vecchio pallino anche di Bernie Ecclestone. Sul Times si legge che persino il governo britannico sta ora lavorando al progetto.

    565

    PIÙ POPOLARI