F1 News, Kubica-Renault: test OK, che succede ora?

Renault e Kubica non hanno intenzione di accelerare i tempi per il ritorno del polacco in Formula 1 come titolare

da , il

    F1 News, Kubica-Renault: test OK, che succede ora?

    Robert Kubica ha superato l’esame più importante: ha guidato forte e bene la Renault di Formula 1 2017. Non più macchine di anni passati, riadattate goffamente. Il pilota polacco ha completato la bellezza di due Gran Premi di Ungheria in un solo giorno con la monoposto usata da Hulkenberg e Palmer tre giorni prima. E non ha sfigurato in classifica dei tempi segnando un 1:18:572 che gli è valso il quarto crono di giornata.

    Ma non è quello che conta. Conta cosa potrà avvenire in prospettiva:“Ho imparato molto e non posso che ringraziare il team Renault ma non so dire quali saranno i prossimi step”, ha dichiarato Kubica. Alain Prost gli ha risposto:“Non abbiamo fretta di prendere una decisione adesso”.

    Kubica dopo il test sulle F1 2017:”Ho imparato molto”

    “E’ stata una sensazione fantastica essere qui e vedere tanti tifosi in pista per me. Li ringrazio tutti”, ha dichiarato Robert Kubica dopo il test di F1 in Ungheria. “Guidare queste monoposto di ultima generazione mi ha permesso di imparare molto dato che ci sono grosse differenze rispetto alle monoposto di Formula 1 che guidavo in passato - ha aggiunto il polacco che ha scelto di girare con il numero 46 Oggi è ancora troppo presto per dire cosa accadrà in futuro. Dobbiamo ancora definire i prossimi passi e se ci saranno. Intanto posso solo ringraziare la Renault per avermi dato questa opportunità”, ha concluso Kubica.

    Renault su Kubica:”Non c’è fretta di decidere”

    Per il bene della Renault ma anche di Robert Kubica, la promozione a titolare in Formula 1 deve avvenire solo e soltanto se il pilota sarà al 100% del suo potenziale. Sarà lo stesso driver di Cracovia a pretenderlo. Non è uno a cui piace farsi compatire.

    Non è uno che vuole fare una comparsata per prendersi un applauso. Se tornerà nel Circus, vorrà farlo per vincere. E’ questa la prospettiva con cui va vista la missione impossibile di Robert Kubica e della Renault che, per bocca di Alain Prost, ha ribadito di non avere fretta:“Non facciamo commenti prematuri, abbiamo già detto che prenderemo una decisione tra un anno e non tra una settimana”, si legge su crash.net