F1 News, Max Verstappen: “Non mi ispiro a papà Jos ma ad Alonso!”

Formula 1: Max Verstappen racconta che il suo modello di riferimento è Fernando Alonso e non il padre Jos

da , il

    max verstappen toro rosso f1 2014

    Max Verstappen aveva 8 anni quando Fernando Alonso conquistava il suo primo titolo mondiale in Formula 1. Non era ancora nato, invece, quando il padre – guidando la stessa Benetton di Schumacher - riuscì solo a salire due volte sul podio. Sarà anche per questa ragione, oltre alla profonda differenza tra un campione come lo spagnolo ed uno qualunque come Jos the Boss, che il primo minorenne della storia della Formula 1 sembra avere le idee molto chiare su quale sia il suo personaggio di riferimento:“Ho uno stile diverso da quello di mio papà Jos – ha spiegato ad Autosport – assomiglio di più ad Alonso, perché voglio avere tutto sotto controllo. Ho già dimostrato in F3 che so gestire aggressività e accortezza a seconda delle esigenze”.

    Verstappen: “Oggi più preparati del passato”

    Max Verstappen crede che correre a 17 anni in Formula 1 non rappresenti un rischio per la sua carriera. Molti addetti ai lavori, invece, pur riconoscendogli un grande potenziale, credono che lui corra il pericolo di bruciarsi un grande avvenire a causa di alcuni errori di immaturità che potrebbe compiere. “Ai giorni d’oggi si inizia presto a correre nei kart. Quindi è tutto anticipato. Grazie ai simulatori ed alla possibilità di analizzare molti dati, si arriva più preparati al grande passo. Quello che va guadagnato sul campo è il rispetto degli altri piloti ma al momento non vedo problemi per me”, ha concluso.

    Primo assaggio di F1 per Max

    Al di là del simulatore, per Max Verstappen è già arrivato il primo giorno al volante di una monoposto di Formula 1. Sul tracciato inglese di Rockingham, l’olandese ha guidato una Red Bull RB7 del 2011 già dipinta con i colori della Toro Rosso. L’obiettivo era quello di fare dimestichezza con il mezzo in vista di un evento dimostrativo previsto a breve in quel di Rotterdam. “E’ stato solo uno shakedown di preparazione, quindi non di un vero e proprio test – ha spiegato papà Jos alla testata olandese Telegraaf – ha fatto solo qualche avanti e indietro sul rettilineo”. Il boss supremo del Red Bull Junior Team, Helmut Marko, ha aggiunto:“Tutto è andato bene e Max ha fatto quello che gli abbiamo chiesto. Non ci aspettavamo niente di più. Abbiamo trovato un ragazzo molto sicuro di sé e che sa cosa vuole”. Molto probabilmente Verstappen si farà vedere al volante di una monoposto di Formula 1 durante le prove libere del venerdì già in uno dei fine settimana della stagione 2014.