F1 news, Nico Rosberg: “Mi sentivo come su una ruota per criceti”

F1 news, Nico Rosberg: “Mi sentivo come su una ruota per criceti”
    F1 news, Nico Rosberg: “Mi sentivo come su una ruota per criceti”

    La Formula 1 2017 non avrà il suo campione in carica. Nico Rosberg, dopo aver vinto il mondiale, ha infatti deciso di ritirarsi e di non difendere in pista il titolo conquistato qualche mese fa. Il tedesco ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano britannico “Daily Mail” nella quale ha raccontato la sua “nuova” vita da ex-pilota. Ora Rosberg si può dedicare alla propria famiglia, alla lettura, alla musica e alla meditazione. Dopo il salto potrete leggere gli estratti più significativi dell’intervista del tedesco.

    “Vedere che il mio mese di Marzo è vuoto senza impegni mi fa effetto, ma sono contento della mia scelta di ritirarmi dalla Formula 1 – ha esordito il campione del mondo di F1 2016 – nell’ultimo periodo mi sentivo come su una ruota per criceti, bella, molto bella ma pur sempre una ruota. Per vincere ed esser il migliore di uno sport servono compromessi e questo alla lunga si fa sentire”. Nico Rosberg ha poi parlato della sua nuova vita: “Sto pianificando un po’ di viaggi da fare nelle prossime settimane. Voglio trascorrere tanto tempo con la mia famiglia che ho visto poco nell’ultimo anno”. Nico Rosberg ha poi parlato del suo rapporto con Lewis Hamilton: “Lui è molto bravo a portare le situazioni al limite. Reggere la pressione con lui è veramente complicato e anche durante la stagione scorsa ho dovuto guidare in modo molto più aggressivo per batterlo. In passato ero stato calpestato troppe volte e bisognava fare un cambiamento nello stile di guida per riuscire a primeggiare. Ho lavorato su questo punto e alla fine sono riuscito a vincere”. Nico Rosberg ha poi analizzato le sue passioni extra-sportive: “Amo meditare.

    Ogni tanto mi siedo per 20′, penso a delle situazioni che mi fanno star male e alla fine trovo la tranquillità giusta per affrontarle. Anche l’anno scorso c’è stato un momento che ho temuto di perdere il mondiale. Li la meditazione è stata fondamentale per vincere. Futuro? sto imparando a suonare bene la chitarra, amo viaggiare e leggere libri di filosofia. Quando sono triste o giù di morale leggo testi del passato e trovo le soluzioni ai miei problemi dentro quei libri”.

    399

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017Interviste Piloti F1News F1Nico Rosberg
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI