F1 news, Niki Lauda sulla candela di Vettel a Suzuka: “Abbiamo avuto un problema simile Domenica mattina”

La Mercedes ha accusato un problema simile a quello della Ferrari nella mattinata di Suzuka. Lauda ha anche parlato della probabile conquista dei due titoli mondiali.

da , il

    F1 news, Niki Lauda sulla candela di Vettel a Suzuka: “Abbiamo avuto un problema simile Domenica mattina”

    La Formula 1 2017 è entrata nella sua fase clou. Il “trittico asiatico” ha consegnato virtualmente i titoli mondiali alla Mercedes e a Lewis Hamilton, ma la Ferrari continua a sperare in un clamorosa rimonta. La debaclè della Rossa in Asia è stata evidente con Vettel costretto a due ritiri su tre gare. Troppe noie sull’affidabilità hanno condizionato le ultime settimane del Cavallino Rampante. L’ultima, in ordine cronologica, è stata la “famosa” candela andata in fumo nei primi giri del Gran Premio del Giappone.

    Sull’argomento, e non solo, è intervenuto il presidente non esecutivo della Mercedes, Niki Lauda. Il tre-volte campione del mondo di F1 ha spiegato un retroscena della gara di Suzuka che fa pensare a quanto conti anche la fortuna nei momenti critici di una stagione. Secondo il dirigente austriaco anche sulla Mercedes c’è stato un problema di candela difettata nella mattinata di Suzuka.

    Quando abbiamo acceso la powerunit per il consueto ‘riscaldamento’ del motore abbiamo avuto anche noi un problema ad una candela – ha spiegato Niki Lauda – abbiamo avuto il permesso dalla FIA per sostituire il pezzo difettato e siamo riusciti a scendere in pista normalmente. Probabilmente il problema sulla Ferrari di Vettel era un po’ più complicato per essere riparato in breve tempo“.

    Il presidente della casa tedesca ha parlato poi dei titoli iridati. Il dirigente austriaco non si sente ancora sicuro dei successi finali, ma sa che sono molto vicini: “Ora abbiamo un buon vantaggio sia nel campionato costruttori che in quello piloti – ha continuato l’ex pilota – ora non dobbiamo abbassare la guardia e continuare cosi. Dopo Suzuka abbiamo fatto un passo in avanti incredibile verso la conquista dei due titoli iridati e dobbiamo sfruttare questo gap di punti che abbiamo creato tra noi e la Ferrari“.

    Hamilton, negli ultimi giri di Suzuka, ha accusato qualche problemino tecnico e i Ferraristi hanno sperato, e sperano tuttora, che la Mercedes abbia dei problemi seri ad Austin. Niki Lauda ha voluto subito spegnere tutti rumors sulla possibile powerunit difettata: “Abbiamo analizzato i dati e le vibrazioni che ha accusato Hamilton erano dovute agli pneumatici e non alla power unit. Devo ammettere che siamo abbastanza tranquilli in vista del Gran Premio d’America“. Spenti sul nascere i sogni di rimonta della Ferrari o semplice pre-tattica?