F1 News: nuove regole slittano al 2017 ma Ferrari mostra concept di monoposto futuristica

Formula 1: slitta l'introduzione delle nuove regole per rendere le auto più belle al 2017. Come minimo. La Ferrari, però, non molla l'osso e presenta una concept car da far commentare ai tifosi...

da , il

    Foto: Ferrari

    La F1 Commission ha bocciato la proposta di alcune scuderie di Formula 1, Ferrari e Red Bull in prmis, di apportare modifiche regolamentari volte a migliorare lo spettacolo e ridurre i distacchi prestazionali. In discussione c’erano temi riguardanti i motori ma anche soluzioni esteticamente più gradevoli per le monoposto e pneumatici più larghi. Non essendo trovato un accordo ieri, difficilmente qualcosa potrà cambiare nel futuro prossimo dato che, dal 1° marzo in poi, sarà necessario ottenere l’unanimità da parte di tutte le scuderie. Senza perdersi d’animo, però, la Ferrari ha lanciato sul suo sito un concept di monoposto chiedendo ai propri tifosi di lasciare dei commenti. Voi che ne pensate?

    Regole: cambiamenti congelati

    La discussione si sposta di un anno. Almeno. E’ per il 2017 che sarà valutato l’aumento di potenza a 1000 cavalli delle power unit in Formula 1, così come il ritorno ai 2000 mm di larghezza delle monoposto, gomme di maggiori dimensioni e cose simili. L’idea è di far tornare le vetture più simili a quelle dei primi anni ’90. E’ passata la linea della Mercedes che, con la scusa dei costi da tenere sotto controllo, non ha nessuna intenzione di mettere prematuramente in discussione il proprio dominio. Anche per ciò che concerne gli pneumatici ci sarà da aspettare la naturale scadenza del contratto con Pirelli (fine 2016) per poi fare un nuovo bando di gara con, magari, nuovi parametri in ballo.

    La Ferrari non si arrende

    Intanto la Ferrari, guidata da un convintissimo Maurizio Arrivabene, ha puntualmente pubblicato sul proprio sito un concept di monoposto al fine di smuovere un po’ l’ambiente con qualcosa di un po’ più concreto delle solite chiacchiere. E’ possibile commentare il progetto su questi sito f1concept.ferrari.com

    Marchio Ferrari perde prestigio

    Tutto l’interesse del Cavallino Rampante per tornare protagonista in Formula 1 ha un chiaro scopo. Come ha detto Marchionne: “Vincere in F1 è vitale per il brand Ferrari”. E i dati gli stanno dando ragione. Un po’ meno ragione, invece, arriva dall’analisi delle strategie del nuovo presidente. Una parte del prestigio perso, infatti, è legata a scelte commerciali evidentemente non apprezzate. Nella classifica annuale dei marchi più importanti del mondo stilata da Brand Finance, l’azienda italiana ha perso il primato a favore di Lego precipitando addirittura in nona posizione dietro anche a Red Bull che sale sul terzo gradino del podio