F1 News, Pirelli conferma: detrito è causa del ritiro di Vettel in Austria

F1 News, Pirelli conferma: detrito è causa del ritiro di Vettel in Austria
da in Formula 1 2017, GP Austria F1, News F1, Pirelli F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    F1 News, Pirelli conferma: detrito è causa del ritiro di Vettel in Austria

    Le indagini sullo scoppio della gomma sulla Ferrari di Sebastian Vettel durante il Gran Premio d’Austria 2016 di Formula 1 si sono concluse. La Pirelli ha confermato quanto supposto sin dai primi momenti: a determinare il cedimento non è stata l’eccessiva usura ma, con molta probabilità, un detrito raccolto dal pilota tedesco sul tracciato di Zeltweg. “Le poche parti rimaste dello pneumatico ed un confronto approfondito con altre gomme utilizzate nella stessa gara non hanno mostrato alcun segno di fatica, né cedimenti di sorta. L’ipotesi, quindi, è che la rottura possa essere stata innescata da un detrito”, si legge nel comunicato ufficiale del fornitore unico di pneumatici. E questo, chiude le bocche di chi aveva criticato la Ferrari per aver “osato troppo” con una strategia da disperati. In verità, la tattica scelta per Vettel avrebbe potuto dare interessanti frutti.

    Messa in archivio l’esplosione dello pneumatico di Sebastian Vettel, la Pirelli ha pubblicato il calendario dei test dei nuovi pneumatici per la stagione 2017 di Formula 1. La parte interessante è che si tratta di gomme del tutto nuove per quel che riguarda le dimensioni che crescono in larghezza rispetto alle attuali. I team selezionati per questa collaborazione sono Ferrari, Red Bull Racing e Mercedes che si sono impegnati a condividere anche con le altre scuderie i dati raccolti. Proprio la Rossa di Maranello sarà la prima a scendere in pista con le gomme più larghe di 60mm all’anteriore (da 245 a 305 mm) e 80 mm al posteriore (da 325 a 405 mm). Le misure complete per i pneumatici slick sono quindi: 305/670-13 all’anteriore e 405/670-13 al posteriore. Le gomme intermedie, invece, avranno un diametro di 675 mm e le gomme full wet di 680 mm.

    Il debutto degli pneumatici di F1 in versione 2017 è fissato per i giorni 1 e 2 agosto sulla pista di Fiorano con una SF15-T modificata. In quell’occasione la pista sarà bagnata artificialmente e saranno utilizzati pneumatici intermedi e full wet. Il 3 e il 4 agosto, toccherà alla Red Bull girare sul circuito del Mugello con le prime gomme slick. I test riprenderanno poi a settembre con la Ferrari impegnata a Barcellona e la Mercedes in azione al Paul Ricard ancora con le slick. I lavori proseguiranno per un totale di dieci sessioni di prove fino a novembre con il gran finale del giorno 16 ad Abu Dhabi in cui saranno impegnati tutti i team per la convalida finale delle mescole.
    1-2 agosto a Fiorano la Ferrari con pneumatici da Bagnato
    3-4 agosto al Mugello la Red Bull con pneumatici Slick
    6-7 settembre a Barcellona la Ferrari Slick
    6-8 settembre a Paul Ricard la Mercedes con pneumatici Slick
    21-22 settembre a Paul Ricard la Mercedes con pneumatici da Bagnato
    12-13 ottobre a Barcellona la Mercedes con pneumatici Slick
    14-16 ottobre ad Abu Dhabi la Red Bull con pneumatici Slick
    2-3 novembre ad Abu Dhabi la Red Bull con pneumatici da Bagnato
    14-16 novembre ad Abu Dhabi la Ferrari con pneumatici Slick
    16 novembre ad Abu Dhabi tutti per il test finale di convalida delle mesole.

    677

    PIÙ POPOLARI