F1 News, Pirelli promette gomme 2017 più veloci di 3 secondi

F1 News, Pirelli promette gomme 2017 più veloci di 3 secondi

    F1 News, Pirelli promette gomme 2017 più veloci di 3 secondi

    La stagione 2017 di Formula 1 non sarà del tutto nuova solo per il regolamento tecnico in via di definizione, mirato a portare in pista monoposto esteticamente più belle ed al tempo stesso più veloci. Sarà quella con la nuova generazione di pneumatici Pirelli in azione. A tal proposito il direttore di Pirelli Motorosport, Paul Hembery, anticipa quali sono i piani dell’azienda milanese:“Stiamo ancora lavorando al simulatore per poi fornire con largo anticipo ai team i dati sull’aderenza delle nostre nuove gomme. Penso che saranno pneumatici in grado di abbassare i tempi sul giro di due o tre secondi“.

    Togliere due o tre secondi al giro usando uno pneumatico più performante è sicuramente possibile. Ma questo elemento rischia di incidere in modo decisivo sull’assetto che le squadre dovranno dare alle loro vetture:I team dovranno lavorare ed adeguare aerodinamica e motore, così da arrivare all’obiettivo dei cinque secondi di miglioramento totale delle monoposto”, ha aggiunto Paul Hembery ricordando che uno dei fattori di novità che più incideranno sulla prestazione delle gomme è l’aumento della larghezza del battistrada.

    Una volta tanto la Formula 1 riesce a fare le cose per tempo:“Almeno stavolta sappiamo con anticipo chi sarà il nostro partner per quanto riguarda gli pneumatici – ha affermato Toto Wolff della Mercedes su motorsport.com – a noi resta il compito di sviluppare il regolamento tecnico del 2017 per rendere le auto più veloci. Ovviamente gli pneumatici sono uno degli ingredienti fondamentali per raggiungere il nostro obiettivo”. Il manager austriaco auspica di avere presto un incontro con la Pirelli:Penso sia necessario trovarsi tutti insieme per trovare una linea comune e mettere il fornitori unico al riparo da facili critiche dato che alcuni vogliono una gomma super prestazionale che, però, decade in fretta mentre altri la vogliono più stabile e duratura. La sfida è complicata, poiché non sarà facile accontentare tutti per cui spero ci si possa fermare a ragionare assieme per poi trovare un accordo comune tenendo conto anche di tutta l’esperienza accumulata già in questi anni”.

    Anche Maurizio Arrivabene ha detto il suo punto di vista sulla questione pneumatici:“C’è stato uno scambio di idee tra Pirelli e Ferrari dopo Spa per ragionare su prestazioni e sicurezza. Ho incontrato Marco Tronchetti Provera a Monza ed ha nominato Mario Isola come punto di riferimento per i nostri piloti ed i nostri ingegneri. Tra loro e noi, quindi, è nato un filo diretto”.

    582

    PIÙ POPOLARI