F1 News, Pirelli: proposta shock per aumentare lo spettacolo

Formula 1: la Pirelli, tramite Paul Hembery, lancia la sua proposta per migliorare lo spettacolo in F1. Che ne pensate dell'azzardo del tecnico britannico?

da , il

    La Pirelli ha fino ad oggi servito la Formula 1 così come le è stato chiesto. Il governo di questo sport ha voluto gomme “difficili” da interpretare, bizzose, poco resistenti e che rendessero la vita dura alle scuderie al fine di tenere alto lo spettacolo. Pur andando incontro a figuracce in mondovisione, il gommista italiano ha accettato il compito senza lamentarsi, almeno pubblicamente, più di tanto. Ora che il contratto tra Pirelli e Formula 1 deve essere rinnovato in vista del 2017, Paul Hembery prova a fare un po’ più la voce grossa e lancia alcune proposte che, se accolte, muterebbero clamorosamente il modo che abbiamo di intendere gli attuale Gran Premi. Risultati e LIVE delle prove libere 2 del GP Cina F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Format Pirelli:”Pole venerdì, gara sprint già al sabato”

    Il punto di vista del capo di Pirelli Motorsport è semplice: per continuare ad investire in Formula 1, l’azienda milanese vuole delle garanzie chiare che lo spettacolo migliori e che non ci sia ancora un calo di pubblico. Intervistato dal The Guardian, Paul Hembery ha lanciato un’idea alquanto suggestiva e provocatoria:“Vorremmo cambiamenti sostanziali al format. Ne ho pensato uno diverso dall’attuale: sarebbe interessante spostare le qualifiche il venerdì pomeriggio e dare un premio a chi conquista la pole position. Poi fare una gara sprint il sabato in modo da dare un prodotto in più al pubblico che è interessato alle gare ed ai podi. Poi so che non spetta a noi decidere certe cose ma penso che sia necessario arrivare ad un cambiamento entro breve”.

    Ricordiamo che, senza un rinnovo del contratto, la Pirelli concluderà la propria avventura in Formula 1 nel 2016. “Siamo ansiosi di discutere il nuovo contratto per scoprire cosa potrà succedere nel 2017 - ha aggiunto Hembery - La Formula 1 è uno show e deve dare spettacolo altrimenti ci sarà sempre meno pubblico e sempre meno sponsor interessati ad investirci sopra i loro soldi. Il modello di business attuale non sta funzionando perché è inombrante, lento e con troppe persone che comandano e non si mettono d’accordo tra loro. Per cui è urgente un cambiamento senza continuare a rimandare la faccenda da un anno all’altro tentanto di trovare un compromesso”.

    GP Cina F1 2015: previste 2 soste

    La Pirelli guarda al futuro a lungo termine ed a quello imminente. Sul sito ufficiale del fornitore unico di pneumatici già si parla del Gran Premio della Cina in programma domenica prossima. “In Cina troviamo spesso tempo variabile, ma con temperature di solito parecchio inferiori a quelle che abbiamo sperimentato due settimane fa in Malesia – ha spiegato un Paul Hembery in versione meteorologo – Il circuito di Shangai impone lo stress maggiore sull’anteriore sinistra, mentre le grandi necessità di trazione mettono a dura prova le gomme posteriori. Condizioni che potrebbero diventare ancora più complesse se dovesse fare molto caldo. Situazione, questa, che renderebbe il circuito cinese -molto largo e quindi aperto alle battaglie e ai sorpassi- ancora più complesso sul fronte pneumatici, anche se le temperature elevatissime dello scorso GP in Malesia hanno mostrato che la nostra gamma di pneumatici sa bene come fare fronte a questa sfida. Dal punto di vista della strategia, i dati disponibili finora rendono probabile un GP a due soste”. I tipi di gomme a disposizione dei team saranno il P Zero Bianco medium e il P Zero Giallo soft. Anche nel 2014 Hamilton vinse con 2 pit stop.

    @pierimanuel