F1 news: Qatar scatenato, dopo i Mondiali di calcio si prende anche il Circus della Formula 1?

Qatar Sports Investments è pronta a rilevare il Circus della Formula 1 insieme ad una cordata americana. I termini della maxi offerta fatta a Bernie Ecclestone.

da , il

    Ecclestone

    Il Qatar non si ferma più. Dopo aver conquistato la candidatura per ospitare i Mondiali di Calcio 2022 è pronto a sbarcare anche nel mondo della Formula 1. Non per un semplice Gran Premio ma per rilevare l’intero Circus. Il Qatar Sports Investments, il fondo che già controlla da qualche anno anche la squadra di calcio del Paris Saint-Germain, starebbe infatti cercando di costruire un’alleanza con rappresentati americani per acquisire le quote di maggioranza della Formula 1. Stephen Ross, proprietario della squadra NFL dei Miami Dolphins, e Matt Higgins, vice-presidente della NFL, sembrano essere stati contattati per formulare un’offerta per acquistare le quote della CVC Capital Partners, azionista di maggioranza del circus. Una maxi operazione da 8 miliardi di dollari per rilevare e rilanciare il mondo della Formula 1.

    Ecclestone lascia?

    L’offerta è ancora in fase embrionale ma le basi sono già state poste e a breve potrebbe esserci qualche riscontro ufficiale. Bernie Ecclestone, ormai 85enne, sembra essere intenzionato ormai da tempo a trovare un acquirente al ‘suo giocattolo’ e l’asse Qatar-Usa è l’accoppiata giusta per far cedere il vecchio proprietario. Questo binomio porterebbe la Formula 1 ad una espansione nei nuovi mercati degli States e del Medio Oriente anche se, in queste zone del mondo, la F1 non è ancora amata come nel vecchio continente. Attualmente si corre già in Texas, Emirati Arabi e Bahrain ma con il possibile accordo siamo certi che verrebbero presto inserite in calendario anche altre gare come la California e il Qatar stesso. Ecclestone ci sta pensando seriamente alla cessione e un maxi assegno, per le sue quote di maggioranza, potrebbe regalare una pensione d’oro al ricco proprietario del Circus. Come dicevamo in precedenza, l’offerta è solo in fase embrionale ma nel giro di breve la Qatar Sports Investments lancerà la propria offensiva. Dopo l’acquisto del Paris St Germain, la candidatura per i Mondiali di Calcio 2022 un nuovo importante investimento è pronto. Sarà la nascita di un nuovo Circus più spettacolare oppure la Formula 1 perderà ulteriore appeal mediatico andando a correre in zone sconosciute del mondo?