F1 News: Red Bull RB5, esordio a Jerez

F1 News: Red Bull RB5, esordio a Jerez

Notizie Formula 1

da in Circuito Jerez F1, Formula 1 2017, Max Mosley, Red Bull F1, Team F1 2017, Test F1 Jerez
Ultimo aggiornamento:

    Notizie Formula 1, brevissime dal paddock. Dopo la presentazione, la Red Bull ha mosso i primi chilometri sul circuito di Jerez con Sebastian Vettel. Ken Anderson conferma l’interesse per la Formula 1 con il team americano USF1. Max Mosley chiede alla F1 di imparare a sfruttare meglio Internet per il pubblico.

    RED BULL RB5. Si è limitato a compiere 14 giri Sebastian Vettel nel giorno del debutto della Red Bull RB5. La creazione 2009 di Adrian Newey è stata tenuta precauzionalmente sotto stretto controllo ed è bastato un piccolo innalzamento delle temperature dell’olio per fermare anzitempo il lavoro di raccolta dati. A fine giornata Vettel ha dichiarato:“Sono felice di essere tornato al volante ma non chiedetemi un commento sulla nuova macchina perché è ancora troppo presto. Nei prossimi giorni saprò dire di più”.

    Oggi Vettel è atteso ancora in azione per la prima vera giornata di test mentre da domani il suo posto sarà preso dal rientrante Mark Webber.

    US F1. Intervistato da un giornale statunitense, l’ingegnere americano Ken Anderson ha dichiarato che il 95% delle notizie uscite attorno all’operazione US F1 sono vere. Il tecnico a stelle e strisce ha confermato la volontà di creare una squadra al 100% made in Usa nella quale mettere in luce talenti e tecnologie d’oltreoceano. Sul fronte dei piloti pare che siano già avanzate le trattative con un americano che attualmente corre in una Formula europea a ruote scoperte. Per fine febbraio è attesa l’ufficializzazione del progetto che diventerà immediatamente operativo per preparare con giusto anticipo la stagione 2010.

    F1 E INTERNET. Max Mosley ogni tanto ne spara qualcuna giusta. A differenza di Ecclestone che vede in Internet il demonio e non fa altro, ad esempio, che oscurare da youtube quei video che violano i diritti d’immagine del suo amato impero, il presidente della FIA chiede ai team di ragionare su come sfruttare al meglio le grandi risorse della rete. Tra le proposte che frullano nella testa di Mosley c’è quella di consentire agli appassionati di consultare direttamente da casa i dati presenti nei computer delle varie squadre e la possibilità, mediante un sofisticato sistema di webcam, di aprire il paddock 24 ore su 24 agli occhi più o meno indiscreti dei tifosi.

    430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Jerez F1Formula 1 2017Max MosleyRed Bull F1Team F1 2017Test F1 Jerez