F1 News, Schumacher: pesanti sanzioni per due giornali tedeschi che hanno speculato

F1 News, Schumacher: pesanti sanzioni per due giornali tedeschi che hanno speculato

La moglie del campione contro la stampa tedesca

da in Formula 1 2017, Michael Schumacher, News F1
Ultimo aggiornamento: Giovedì 16/07/2015 19:06

    Michael Schumacher e la moglie Corinne

    La famiglia di Michael Schumacher, grazie alla moglie Corinne, ha citato in tribunale due magazine tedeschi per aver diffuso notizie false e tendenziose sulle condizioni fisiche dell’ex pilota. Il giornale “Bunte” e il magazine “Freitzeit-Revue” sono stati pesantemente sanzionati per aver pubblicato delle notizie false sui propri giornali. Titoli che lasciavano presagire ad una pronta guarigione del campione sono apparsi su questi magazine anche se purtroppo le fonti non avevano alcun fondamento: “Schumacher ha pronunciato alcune parole” e “Schumacher ha aperto gli occhi” sono i titoli incriminati e che sono costati cari ai redattori tedeschi. Dopo mesi di sofferenza è sicuramente una bella vittoria per la famiglia di Schumacher che deve però combattere ogni giorno contro giornalisti e i paparazzi che stanno assediando la villa di Gland in Svizzera alla ricerca di qualche scoop o foto. La moglie Corinne, per mantenere la privacy sulle condizioni fisiche di Michael, ha aumentato la sicurezza della villa ma questi sforzi spesso non vengono ripagati ed escono lo stesso notizie non ufficiali sui quotidiani. Le ultime notizie ufficiali risalgono ad oltre due mesi quando il portavoce della famiglia aveva dichiarato che la guarigione di Michael sarebbe stata ancora molto lunga e difficile.

    gland casa schumacher vista aerea

    Foto: Google

    I paparazzi continuano ad accanirsi su Michael Schumacher. Il tanto amato quanto sfortunato campione di Formula 1 non solo deve subire l’assedio di fotografi appostati nelle vicinanze della sua villa con teleobiettivi da astronomi che tentano di scattare una sua foto in sedia a rotelle mentre viene portato dalla famiglia a fare una passeggiata per prendere un po’ d’aria. Ora deve combattere anche contro un’ulteriore diabolico espediente. Costoro, per la maggioranza francesi, si legge sul Der Spiegel, hanno iniziato ad utilizzare anche la tecnologia dei droni per sorvolare e controllare con maggiore facilità e più dettaglio gli spostamenti dell’ex pilota!

    In un momento di grande dolore e difficoltà, la famiglia Schumacher deve vedersela anche con questo genere di problemi. Recentemente sono state anche dipinte le finestre della casa in un modo tale che non sia possibile vedere dal fuori ciò che accade dietro al vetro. “Sono principalente paparazzi francesi a non voler rispettare la privacy”, ha dichiarato la manager e amica Sabine Kehm.

    Proprio la privacy di Schumacher è da sempre al centro dell’attenzione. Recentissimamente Sabine Kehm ha fatto trapelare qualcosa forse proprio al fine di allentare la pressione. Ma limitarsi al dire che “c’è qualche miglioramento”, non basta. L’affetto e l’interesse per le sorti del sette volte iridato sono enormi e vanno inevitabilmente di pari passo. Chi gli vuole veramente bene, però, sa rispettare la scelta della famiglia. Scelta che è stata rivendicata anche dalla stessa manager:“Michael ha sempre voluto tenere la sua vita pubblica separata da quella privata. Non ha mai fatto eccezioni. Non ha mai parlando di vicende personali in pubblico e non ha mai dato il suo numero di telefono a qualche giornalista”. Nei 18 mesi che sono passati dall’incidente, chi sta curando i suoi interessi, giustamente, non vuole fare eccezioni.

    650

    PIÙ POPOLARI