F1 News: Schumacher può ora camminare? E’ solo una follia invernale

F1 News: Schumacher può ora camminare? E’ solo una follia invernale
da in Formula 1 2017, Michael Schumacher, News F1
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23/12/2015 09:51

    Michael Schumacher è tornato a camminare. Così sostengono quelli della testata Bunte… la felicità per la bella notizia, però, dura veramente poco. E’ direttamente la manager del pilota, Sabine Kehm a smentire. Non c’è niente da sorridere come l’immagine che, invece, hanno schiaffato di lui sulla copertina del loro giornale. Non è vero che il Kaiser, alla luce del delicato percorso di riabilitazione che lo vede protagonista, riesce adesso a camminare se sorretto da qualcuno. “Certe indiscrezioni sono prive di fondamento e irresponsabili – ha affermato la Kehm ai connazionali della Bild – Devo ripetere che, a causa della gravità dei danni riportati, è fondamentale rispettare e proteggere la privacy di Michael”. Purtroppo succede anche questo, quando l’inverno della Formula 1 è nel pieno e le notizie non possono più provenire semplicemente dalle piste.

    Fortunatamente per noi giornalisti, la pausa invernale dura sempre meno. Tra la fine della stagione 2015, qualche settimana per fare i bilanci di fine anno e poi buttarsi di nuovo verso il campionato che sta per cominciare con le date delle presentazioni delle monoposto fissate verso fine gennaio, ci sarà davvero poco tempo per rilassarsi. E’ un bene per chi cerca notizie. E’ un male per chi vorrebbe staccare nettamente la spina. Il rappresentante ideale di questa seconda categoria è Kimi Raikkonen. Diventato papà da poco, ad esempio, preferirebbe potersi godere un po’ di più la famiglia:“La pausa dovrebbe essere più lunga. Così è un po’ ridicolo. Anche noi abbiamo bisogno del nostro relax dato che lavoriamo tutto l’anno”, si legge sul finlandese Turun Sanomat. Raikkonen ha minimizzato, invece, la difficoltà di un calendario con ben 21 Gran Premi nella stagione 2016 di F1 mentre ha ipotizzato una sua assenza ai test Pirelli del prossimo Gennaio:“Si utilizzeranno monoposto vecchie per cui non credo siano molto interessanti”.

    In tema di chiacchiere invernali, citiamo anche l’ultimo intervento di Bernie Ecclestone. Intervistato sul destino della Formula 1, ha snocciolato la sua versione dei fatti:“La F1 non sarà mai al collasso. Neppure se avessimo perso Red Bull e Lotus - ha affermato ad Auto Motor und Sport – nonostante non dovesse avere il nostro aiuto, per quel che ci riguarda abbiamo sostenuto il ritorno della Renault come team completo e ci siamo accertati che potesse fornire ancora la sua power unit agli austriaci”. Il boss del Circus ha ammesso che la F1 è sempre alle prese con qualche grosso problema da risolvere:“Quest’anno c’era la grana dei motori e, come sempre, hanno vinto gli interessi personali. La Mercedes non ha aiutato Mateschitz ma ha preferito puntare sulla Manor per pura paura della concorrenza. Lo stesso ha fatto la Honda per non parlare poi dell’alleanza tra i tedeschi e la Ferrari. Ormai sono come due gemelli siamesi e pensano di dover decidere loro a nome di tutti. E’ ridicolo che il nostro sport sia nelle mani di soli due nomi!”. Eh già , perché la teoria di Bernie prevede che lo sport sia in mano di UN solo nome… e non vi chiedo neppure di indovinare quale. La risposta è troppo facile.

    597

    PIÙ POPOLARI