F1 News, Sebastian Vettel: “Felice per Verstappen, non è un problema aver perso il record”

da , il

    Sebastian Vettel è da sempre considerato un enfant prodige della Formula 1. Il ferrarista, nei primissimi anni di carriera, è riuscito a bruciare diversi record ma, con il successo ottenuto in Spagna da Max Verstappen, ha visto sgretolarsi qualche primato. Uno di questi è quello del “più giovane vincitore di un Gran Premio nella storia della F1″. Il record di Vettel resisteva dal 2008, ma il 18enne Verstappen lo ha frantumato letteralmente. Il giovane olandese è infatti ben 3 anni più giovane rispetto al giorno in cui Vettel, a quel tempo 21enne, vinse il Gran Premio di Monza.

    Sebastian Vettel, dopo la gara spagnola, si è complimentato col giovane collega e non si è detto troppo dispiaciuto del record perso: “Prima o poi sarebbe accaduto – ha analizzato il tedesco della Ferrari – i record sono fatti per essere battuti, comunque non mi dispiace aver perso quel primato”. Il pilota della Rossa di Maranello ha poi ricordato il suo primo successo sull’asfalto di Monza: “Ero talmente contento di aver tagliato il traguardo in testa che di certo non pensavo al fatto che ero giovane – ha spiegato Vettel – Siamo atleti ma l’età penso sia molto relativa in questo sport. In passato abbiamo visto piloti 40enni andare bene, Schumacher in pista a 43anni o Raikkonen ancora veloce a 36. Giovane o meno giovane, conta relativamente”. Infine Vettel ha parlato di una chiacchierata con Stirling Moss: “Lui è stato un pilota che si è ritirato giovane e che avrebbe potuto continuare per altri anni. Oggi le monoposto sono più facili da guidare e non mi sorprendono i risultati dei giovani piloti”. Sebastian Vettel non è più il “pilota più giovane ad aver vinto un GP” ma può vantare altri record come: il più giovane pilota di Formula 1 ad aver vinto un campionato mondiale, ad aver ottenuto una pole position, ad aver conquistato più punti in assoluto (1944) e in una singola stagione (397 nel 2013, con il nuovo sistema punti in vigore dal 2010). Verstappen riuscirà a togliere altri primati a Vettel?