F1 News: Spy story, in McLaren patteggiano

Notizie Formula 1

da , il

    Notizie Formula 1, brevissime dal paddock. Patteggiano i tecnici della McLaren implicati nella spy story del 2007 e il caso si archivia definitivamente. Danica Patrick si dice entusiasta di gareggiare in Formula 1. L’annuncio della vendita della Honda alla Virgin potrebbe arrivare già lunedì prossimo.

    SPY STORY MCLAREN. Nessuna implicazione per i veritici della scuderia rappresentati da Ron Dennis e Martin Whitmarsh (la Ferrari aveva già ritirato la querela per frode sportiva). Patteggiamento con conseguente multa di 180.000 Euro per l’ex progettista Mike Coughlan e ammenda di 150.000 Euro per gli altri 3 tecnici McLaren implicati: il capo degli ingegneri Paddy Lowe, il coordinatore dei tecnici Jonathan Neale ed il capo dei disegnatori Rob Taylor. Si chiude così l’inchiesta italiana attorno al caso spy-story che ha dominato le cronache del mondiale 2007 di Formula 1 e che, in sede sportiva, è costato alla scuderia di Woking l’azzeramento dei punti conquistati ed una maxi multa da 100 milioni di Euro.

    DANICA PATRICK. Avvicinata alla Formula 1 dalla creazione del team a stelle e striscie USF1 che, per bocca del suo fondatore Ken Anderson, ha intenzione di schierare due piloti di passaporto statunitense, la 26enne americana Danica Patrick, sicuramente l’esemplare più talentuoso del suo genere, si è detta disponibilissima ad accettare una chiamata per correre in F1. Al momento, però, ha ammesso la prima ed unica donna vincitrice di una gara della Indy Car series, non c’è stato alcun contatto tra lei e Anderson.

    VIRGIN IN ARRIVO. Secondo alcune fonti vicine a Brackley, la scuderia ex-Honda potrebbe annunciare lunedì prossimo il suo piano di partecipazione al mondiale di Formula 1 2009. In pole position per l’acquisto del team c’è il miliardario britannico Richard Branson, proprietario della Virgin, che ha già ottenuto la benedizione di Ecclestone:“Li accoglierei a braccia aperte. Branson e’ esattamente il tipo di persona che si vorrebbe in questa categoria. E’ un tipo meraviglioso”.. Qualora l’affare non andasse in porto, però, potrebbero clamorosamente essere gli stessi Brawn e Fry a rilevare la società grazie all’aiuto di alcuni sponsor sudamericani.