F1 news, Toto Wolff: “Per aver Bottas, pagheremo parte dell’ingaggio di Massa”

da , il

    F1 news, Toto Wolff: “Per aver Bottas, pagheremo parte dell’ingaggio di Massa”

    Nei giorni scorsi sono stati ufficializzati tre ingaggi per la F1 2017: Valterri Bottas ha firmato con la Mercedes, Felipe Massa con la Williams e Pascal Wehrlein con la Sauber. Questi tre trasferimenti hanno avuto un unico comun denominatore che riporta al nome di Toto Wolff. Il direttore esecutivo della Mercedes è stato infatti il grande artefice di questa maxi-operazione che ha di fatto chiuso la griglia di partenza della prossima stagione (a meno di un clamoroso ritorno della Manor, attualmente in amministrazione controllata e fuori dalla F1 2017). Wolff ha tirato le fila negli scambi tra le scuderie. Ricordiamo infatti che Pascal Wehrlein è un pilota sotto contratto con la Mercedes ed è stato “prestato” alla Sauber per il prossimo campionato. Ora, dopo le varie ufficializzazioni, stanno uscendo anche dei particolari della trattativa tra la Mercedes e la Williams.

    La scuderia inglese, perso Bottas, ha ripiegato su Felipe Massa. Il brasiliano aveva deciso di ritirarsi dal mondo della F1, ma alla fine ha cambiato idea quando è stato richiamato in fretta e furia dalla Williams. L’ex ferrarista, per accettare la nuova corte della Williams, ha chiesto e ottenuto un aumento dell’ingaggio rispetto ai 4 milioni di euro che percepiva nel 2016. Toto Wolff ha spiegato meglio nel dettaglio l’operazione Massa-Williams: “Ammetto che Claire Williams è veramente un’ottima manager – ha spiegato il direttore esecutivo della Mercedes – perchè strappare Bottas alla scuderia inglese non è stato facile e abbiamo dovuto negoziare non poco. Loro non volevano perdere il loro pilota di punta e abbiamo cosi deciso di pagare parte del futuro ingaggio di Massa nel prossimo mondiale per agevolare il trasferimento”. Se a questo dato si aggiunge che le forniture di Power Unit 2017 arriveranno scontate alla Williams, si capisce il motivo per cui Wolff abbia tessuto le lodi delle doti manageriali della figlia di Frank Williams. Il direttore esecutivo della Mercedes ha inoltre parlato dell’altro pilota delle Frecce d’Argento, Pascal Wehrlein: “Lui ha bisogno di continuare nel suo percorso di crescita in un team minore della F1 – ha continuato Wolff – farà esperienza e la Sauber è la scuderia ideale per farlo”. La scuderia elvetica utilizzerà una power unit Ferrari nel 2017 ma il manager austriaco non ha voluto sentir parlare di vantaggi o possibili studi privati del motore della casa di Maranello: “La Sauber monterà delle power unit Ferrari 2016, quindi non motori attuali. Non trarremo nessun tipo di vantaggio”.