GP Bahrein F1 2017, ufficiale: Wehrlein torna in Sauber, Giovinazzi fuori

GP Bahrein F1 2017, ufficiale: Wehrlein torna in Sauber, Giovinazzi fuori

La Sauber ha ufficializzato Pascal Wehrlein come pilota titolare nel GP del Bahrein F1. Giovinazzi tornerà a fare il terzo pilota della Ferrari.

da in Antonio Giovinazzi, Formula 1 2017, GP Bahrein F1, News F1, Pascal Wehrlein, Sauber F1
Ultimo aggiornamento:
    GP Bahrein F1 2017, ufficiale: Wehrlein torna in Sauber, Giovinazzi fuori

    Pascal Wehrlein torna abile e arruolabile per il GP Bahrain F1 2017 e guiderà la Sauber nel Gran Premio di Sakhir. Il giovane tedesco, fuori nei primi due appuntamenti iridati e sostituito da Antonio Giovinazzi, farà dunque il suo esordio stagionale sulla monoposto elvetica. La Sauber, con un comunicato, ha ringraziato il pilota italiano per il lavoro svolto in Australia e Cina. Giovinazzi, dopo questa esperienza, torna ad essere a tempo pieno il terzo pilota della Ferrari. Le due performance dell’ex pilota di GP2 sono state in chiaro-scuro. A Melbourne, catapultato all’improvviso sulla Sauber, ha sfiorato la zona-punti con un clamoroso 12° posto finale. In Cina non è riuscito a ripetersi e ha concluso il weekend con due incidenti, uno in qualifica e uno in gara. Ora ci sarà da capire se, e quando, rivedremo in pista il giovane pilota italiano.

    Antonio Giovinazzi sarà pilota titolare della Sauber anche nel Gran Premio della Cina 2017 di Formula 1 che andrà in scena nel prossimo weekend. A confermarlo è una nota ufficiale della scuderia elvetica nella quale si legge che Pascal Wehrlein non ha ancora recuperato dall’infortunio subito durante l’inverno in occasione della Race of Champions. Giovinazzi, già terzo pilota della Scuderia Ferrari di Formula 1, avrà ora la grande occasione di correre il secondo Gran Premio della sua carriera. Di lui si parla un gran bene tant’è che in molti lo vedono come il successore naturale di Kimi Raikkonen al volante della Rossa di Maranello a partire dal 2018. Quanto fatto vedere da Antonio Giovinazzi nella precedente gara che si è tenuta in Australia ha confermato il suo enorme potenziale. Su una pista che non aveva mai conosciuto, con appena un’ora di prove libere per fare esperienza, ha tenuto senza problemi il passo del più esperto compagno di box alla Sauber, Marcus Ericsson.

    Antonio Giovinazzi è subentrato a Pascal Wehrlein all’improvviso, il sabato mattina del Gran Premio d’Australia 2017 di F1. Non ha avuto modo di prepararsi molto se non studiare a fondo durante il venerdì le telemetrie di Vettel e Raikkonen dal box della Ferrari che lo ospitava in qualità di terzo pilota. In vista del Gran Premio della Cina, invece, Giovinazzi avrà la possibilità di girare con la Sauber anche nelle prove libere del venerdì. Oltretutto, il pilota italiano già conosce il circuito di Shanghai per cui ci aspettiamo che confermi ancora una volta il suo valore. Wehrlein, intanto, dal canto suo mette le mani avanti e fa capire che potrebbe stare out anche nel successivo Gran Premio del Bahrain:“La cosa più importante per me adesso è ritrovare il miglior stato di forma.

    Voglio essere al 100% per scendere in pista e, se non lo sarò in Bahrain, rimanderò il mio ritorno fino alla Russia”. Ricordiamo che il Gran Premio sul circuito di Sakhir è previsto la settimana successiva a quello di Cina per cui appare difficile che Wehrelin possa recuperare in così breve tempo da problemi fisici che si sta trascinando da oltre due mesi. Buono per Giovinazzi. E buono per la Ferrari che ha tanto bisogno di far crescere il proprio giovane facendolo correre sul palcoscenico più importante.

    Numeri alla mano, la Sauber è stata il peggior team del primo Gran Premio della stagione 2017 di Formula 1. Il team elvetico si trova in ristrettezza economica e, per risparmiare qualcosa, ha scelto come power unit quelle firmate Ferrari ma dell’anno 2016. Il deficit di potenza è sensibile:“Penso che sia comunque possibile per noi ambire alla zona punti dato che conosciamo bene questo motore e ora possiamo concentrarci sul telaio per farlo diventare un nostro punto di forza”, ha dichiarato Monisha Kaltenborn a motorsport.com

    741

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Antonio GiovinazziFormula 1 2017GP Bahrein F1News F1Pascal WehrleinSauber F1
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI