F1 News, Verstappen contro Vettel: “Ricciardo è più forte”

Verstappen provoca ancora Vettel ricordando che nella stagione di F1 2014, a parità di macchina, è stato battuto da Ricciardo

da , il

    F1 News, Verstappen contro Vettel: “Ricciardo è più forte”

    Tra Max Verstappen e Sebastian Vettel la tensione resta alta. I due piloti di Formula 1 continuano schermaglie verbali oltre che bei duelli in gara. L’olandese della Red Bull non ha mai avuto timori reverenziali né in pista né in conferenza stampa. Alle prime critiche di Vettel aveva risposto dicendo che lui non prende lezioni da uno che va addosso ad un altro pilota rinfrescando i fatti di Baku. Alla nuove critiche, ricevute durante alcuni team radio nel duello del GP di Silverstone in cui ha difeso la posizione con manovre al limite del regolamento, Max Verstappen ha aggiunto:“Sappiamo che Vettel ama lamentarsi ma per me non è un problema. Sono più concentrato nel duello con Ricciardo che ha già dimostrato nel 2014 di essere più forte di lui e per me la sfida con il mio compagno di squadra è più importante di quella con Vettel”. Prendi e porta a casa.

    Verstappen: “Non mi interessa cosa dice Vettel”

    “Non mi meraviglio che Sebastian Vettel si sia lamentato di me via radio – ha spiegato Verstappen intervistato da Sport Bild – Non mi interessa cosa dice e non mi aspetto da lui una cartolina di auguri per Natale o un invito al suo compleanno”.

    Max, sin dagli inizi di carriera, ha sempre trasmesso un’idea di pilota freddo, convinto dei propri mezzi e capace d convivere con critiche e pressioni:“Mi possono chiamare Max il pazzo o darmi del rammollito, per me non cambia, perché sono cose che non mi toccano. Ricordo come guidava Schumacher. In pista si deve essere un po’ str…. e i piloti di Formula 1 pensano a vincere le gare ed i titoli non a passare alla storia per essere dei bravi ragazzi”.

    Verstappen affamato di vittorie

    Come tutti i grandi campioni, anche Verstappen è affamato di vittorie ed è capace di non guardare ad altro che a quello. Attualmente la Red Bull non è all’altezza di Ferrari e Mercedes ed è questo il vero problema da risolvere per l’olandese:“Ferrari e Mercedes hanno una grande storia ma a me interessa solo guidare l’auto migliore. Non mi interessa il colore della vettura”

    Il papà Jos, intervistato da RTL, ha aggiunto:“Max vuole diventare campione e farà di tutto per vincere. Adesso non può farlo ma farà tesoro di questa esperienza per diventare più forte in vista del prossimo anno”.