F1 News, Verstappen: “Meglio la Toro Rosso della Ferrari”

Formula 1: Max Verstappen parla del suo futuro in Ferrari ed ammette che preferisce ancora restare in un team più piccolo per fare ancora esperienza. Ma non tutti sanno che la Ferrari poteva già ingaggiarlo ma se l'è fatto scappare...

da , il

    Max Verstappen in Ferrari è una suggestione che solletica e solleticherà sempre di più gli appassionati di Formula 1. Il diretto interessato, però, sembra non pensarci al momento. Non tutti sanno che la scuderia italiana aveva messo gli occhi su di lui ma la Red Bull è stata ben più aggressiva e decisa nel portarlo via alla concorrenza offrendogli un sedile da pilota titolare quando era appena 17enne. Impossibile, insomma, non cedere alle lusinghe di Helmut Marko. Cos’è questo? Un dramma? Non direi. Sul Cavallino Rampante e la sua politica puntata ai giovani vanno dette sostanzialmente due cose. Uno: se sei la Ferrari puoi anche permetterti di non avere un vivaio e puntare sempre e solo ad ingaggiare i piloti più forti e affermati in circolazione. Per cui va bene che Verstappen e altri talenti si facciano le ossa altrove. Due: se proprio una Ferrari Driver Academy deve esserci e deve avere un senso, perché non utilizzarla per dare qualche opportunità in più ai talenti italiani?

    Max Verstappen: “Per ora mi va bene la Toro Rosso”

    Max Verstappen ha compiuto un salto enorme debuttando 17enne in Formula 1. La sua voglia di arrivare in alto sta conoscendo giustamente una fase di pausa. L’olandese vuole attendere il momento giusto prima di guidare per un top team:“Mi fa piacere sentire tanti complimenti ma so di avere ancora tanto da imparare e non esiste migliore squadra della Toro Rosso per farlo – ha dichiarato ad Autosport – inoltre, il nostro pacchetto complessivamente non è molto lontano da quello della Red Bull. Anche se spero in futuro di lottare per le vittorie, adesso mi sta bene battermi per la top ten. So che altri piloti come Hamilton hanno avuto strade diverse ed hanno debuttato subito in grandi squadre ma sono ancora molto giovane e sono contento così”, ha concluso.

    Marko: “Toro Rosso potrebbe battere la Red Bull”

    Max Verstappen spera di battere la Red Bull nella stagione 2016 di F1. La Toro Rosso, spinta dai motori Ferrari, può essere la sorpresa del nuovo anno. Ne è convinto anche Helmut Marko:“Se la Renault non riuscirà a trovare più potenza, la Toro Rosso sarà più veloce della Red Bull. Il nostro obiettivo è quello di costruire una buona macchina ma anche lavorare già in ottica 2017 dato che ci sarà un grosso cambiamento regolamentare”, ha spiegato il braccio destro di Dieter Mateschitz.

    Verstappen può seguire le orme di Vettel

    Quando Max Verstappen potrà arrivare in Ferrari? Forse seguendo le orme di Michael Schumacher, Kimi Raikkonen, Fernando Alonso o Sebastian Vettel, vale a dire dopo aver trascorso e dimostrato il suo talento altrove. Non c’è niente di male nell’attuare questa politica. A dirla tutta. Proprio l’esempio attuale del tedesco in forza al Cavallino Rampante dimostra che la squadra vale sempre più del pilota. In pochi credevano che Vettel sarebbe riuscito a far dimenticare Fernando Alonso, invece ce l’ha fatta ed in modo netto. Chiaro. Deciso. “Nel 2014 non ha fatto una grande stagione ma quest’anno Vettel si è saputo distinguere. Il passaggio in Ferrari deve averlo rinvigorito e lo ha fatto correre meglio”, ha osservato l’ex compagno Daniel Ricciardo. Proprio l’australiano, dopo aver messo in crisi Vettel al suo primo anno in Red Bull, divenuto l’anziano del team ha sofferto, a sua volta, le prestazioni del giovane Kvyat:“Ci sono stati momenti duri ma sono comunque contento, perché ho imparato molto. Kvyat non ha iniziato bene ma ha saputo riprendersi e ora mi aspetto che sia veloce e competitivo anche nel 2016″, ha osservato.