F1, nuovi motori turbo: polemica infinita

Formula 1: la nuova regola sui motori per il futuro che prevede dei 1600cc turbo da 6 cilindri piace ai team ma tiene in ebollizione gli organizzatori dei Gran Premi che temono un "sound" non all'altezza di quello attuale

da , il

    fia f1 2014 motori turbo

    Non è bastata la decisione della FIA di spostare al 2014 l’introduzione dei nuovi motori turbo 1600cc cosiddetti “ecologici” e di passare da 4 a 6 cilindri. Sicuramente questa mossa ha ricucito la polemica con i team di Formula 1 ed ha fatto rientrare nuovi propositi di abbandono della categoria. Ma lascia perplessi gli organizzatori dei Gran Premi i quali vogliono tenere alto il regime di rotazione a 18000 giri minuto per garantirsi un rombo potente ed appagante per il pubblico.

    MOTORI TURBO – F1 2014. A breve arriverà l’ufficialità: niente motori 4 cilindri a partire dal 2013, la Formula 1 sposta il bersaglio al 2014 e, per quella data, porterà in pista unità a 6 cilindri. In ogni caso i propulsori turbo avranno una cilindrata di 1,6 litri ed un limite massimo al regime di rotazione. Senza entrare nel tecnico, si apprende che la grandissima maggioranza dei proprietari dei circuiti di F1 ha chiesto alla FIA di garantire un suono dei nuovi 6 simile a quello degli attuali V8. Su questo tema era sceso in campo anche Bernie Ecclestone ottenendo ampie rassicurazioni da parte di Jean Todt.

    OMBRA AUDI. Adrian Newey, capo progettista Red Bull in procinto di rinnovare il proprio accordo di fornitura con la Renault, ha svelato un importante retroscena. A spingere per i motori turbo a 4 cilindri era l’Audi. La casa tedesca era intenzionata ad entrare nel Circus a patto che la regola prevedesse un motore con quelle caratteristiche. Per favorire questo passaggio, molti team avevano accettato il progetto. “Poi ad un certo punto hanno deciso che non gliene importava molto e ci hanno lasciato con questi motori quattro cilindri turbo”, ha seccamente spiegato il tecnico britannico definendo quella del V6 molto più pratica come soluzione. Quanto al numero di giri massimi al minuto, le ipotesi oscillano tra i 14.000 e i 16.000.