F1, Pirelli: gomme dure spauracchio Ferrari

Formula 1 2011: la Ferrari critica le gomme a mescola dura della Pirelli e chiede che non vengano usate nel prossimo GP di Gran Bretagna

da , il

    ferrari gran bretagna pirelli f1

    La Ferrari si sente in crescita e si prepara con ottimismo al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2011 nonostante, sulla carta, il circuito di Silverstone abbia caratteristiche non favorevoli alla 150° Italia. A preoccupare particolarmente il team italiano è la gomma dura Pirelli:“Sono ottimista per i nostri aggiornamenti ma non ho fiducia nelle gomme visto che pare ci tocchino quelle a mescola dura. Se così fosse, sarebbe un bel problema per noi. Per molti. Praticamente per tutti tranne McLaren e Red Bull”, ha dichiarato nei giorni scorsi Felipe Massa scatenando la reazione di Pirelli.

    FERRARI. Il messaggio di Massa è chiaramente diretto all’azienda milanese che fornisce gli pneumatici alla Formula 1. Il pilota Ferrari sostiene che, se si vuole tenere ancora aperto il campionato ed evitare una gara analoga a quella di Barcellona, la mescola più dura all’interno del ventaglio di opzioni della Pirelli va tenuta da parte dal GP di Gran Bretagna:“La nostra macchina va sempre meglio con le gomme morbide”, ha aggiunto ribadendo che la mescola più dura, vero spauracchio Rosso, può mettere in crisi molte altre squadre riducendo anche il lato spettacolare della competizione.

    PIRELLI F1. La risposta della Pirelli è arrivata a breve:“Per noi è una sfida. Vogliamo una bella gara ma non vogliamo troppi pit stop. Silverstone è un tracciato aggressivo con le gomme. Entro oggi prenderemo una decisione. Abbiamo chiesto un parere alle squadre ed abbiamo trovato pareri differenti. Noi non vogliamo fare favoritismi e non vogliamo che nessuno si senta penalizzato”. Bella gatta da pelare per la Pirelli. Presentarsi con una mescola troppo conservativa rischia di mettere in difficoltà buona parte delle scuderie. Andare sul morbido può portare ad un assurdo eccesso di pit stop. Ne sapremo di più a brevissimo.