F1, Pirelli: gomme sperimentali ad Abu Dhabi

Formula 1: la Pirelli porterà in pista nelle prove libere di Abu Dhabi delle gomme morbide sperimentali

da , il

    pirelli formula 1 abu dhabi 2011

    Nonostante la stagione 2011 sia agli sgoccioli, la sperimentazione Pirelli prosegue ad Abu Dhabi. In vista del 2012, l’azienda italiana fornirà ai team un set extra di gomme morbide da testare nel corso delle prove libere del venerdì. Il lavoro sui prodotti prototipo proseguirà anche nei giorni successivi al Gran Premio con la tre giorni dedicata ai giovani piloti che compiono i primi passi in Formula 1:“A questo punto della stagione, la nostra attenzione è, ovviamente, sul perfezionamento delle nostre scelte di pneumatici per il prossimo anno. E’ importante raccogliere informazioni sulla strategia per il 2012 con pneumatici un po’ diversi da quelli di quest’anno”, ha spiegato Paul Hembery.

    PIRELLLI F1. Tra Pirelli ed Abu Dhabi c’è un certo feeling. Un anno fa è ricominciata proprio sul circuito di Yas Marina l’avventura dell’azienda milanese in Formula 1 con il primo incontro tra i loro pneumatici e le monoposto del Circus. Successivamente, vari test – compreso il primo in notturna sotto la pioggia – si sono tenuti sul tracciato arabo. Le mescole portate per il penultimo Gran Premio della stagione sono le P Zero White medium e le P Zero Yellow soft. “Ho splendidi ricordi di Abu Dhabi e dei test effettuati qui con Pirelli prima dell’inizio della stagione - ha detto il tester Pedro De La Rosa - Ho imparato molto e, visto come è andato il Campionato, il lavoro è stato molto positivo. Il successo di questa stagione di Formula Uno si deve anche a Pirelli e alla progettazione degli pneumatici. Il maggior numero di pitstop rispetto allo scorso anno e il degrado superiore delle gomme hanno reso le gare più emozionanti”.

    GP ABU DHABI F1 2011. Caratteristica unica del circuito Yas Marina è la variabilità delle condizioni di esercizio degli pneumatici. Innanzitutto per colpa dell’escursione termica: si passa da alte temperature alla partenza con il sole sulla via del tramonto e si conclude con asfalto fresco nella notte di Abu Dhabi. La pista, inoltre, tende ad evolversi notevolmente nel corso del weekend con la gomma che si deposita sull’asfalto. “Conosciamo molto bene il circuito Yas Marina, dato che è una delle sedi dei nostri test – ha ricordato Paul Hemberysiamo convinti che la scelta di pneumatici fatta per la gara si adatti bene alle caratteristiche della pista. Il tracciato di Abu Dhabi è assolutamente fantastico, con buone opportunità di sorpasso, quindi siamo molto contenti di festeggiare qui il nostro primo compleanno”, ha aggiunto il direttore di Pirelli Motorsport.