F1: quanto costa fare un punto in classifica?

Formula 1: facendo un rapporto tra punti conquistati e budget a disposizione dei team, siamo in grado di dire quanto ciascuna scuderia ha speso per conquistare ogni punto in classifica

da , il

    F1: quanto costa fare un punto in classifica?

    Da un’interessante analisi firmata dal Business Book GP, siamo in grado di calcolare, anche per quest’anno 2011 che si è appena concluso, quanto ha investito ciascun team di Formula 1 e quanto, a stagione finita, si è trovato a spendere per ciascun punto conquistato. Tra i top team è ovviamente la Red Bull quella che ha il bilancio maggiormente positivo. Disastro, invece, in casa Mercedes. Anche la Ferrari non se la passa bene. Vediamo i numeri nel dettaglio.

    BUDGET FORMULA 1. La squadra che ha speso di più, secondo l’analisi del Business Book GP, non è la Red Bull come si è sempre pensato. Bensì la Ferrari, La scuderia di Milton Keynes ha investito una cifra sostanzialmente analoga a Mclaren e Mercedes vale a dire circa 160 milioni di Euro. Dalle casse di Maranello, invece, ne sono usciti 200 milioni. La quantità di denaro è enorme soprattutto se rapportata ai soli 40 milioni della HRT. Da questi numeri, salta all’occhio quanto possa essere folle il mondo della Formula 1. Il team più povero e scalcinato ha comunque speso una cifra mostruosa per noi comuni mortali… racimolando solo brutte figure.

    COSTO PER PUNTO. Se i risultati arrivano, certe spese da manicomio risultano quasi accettabili. A conti fatti, come riportato nello specchietto in fondo all’articolo (le cifre sono espresse in sterline), alla Red Bull ciascun punto in classifica è costato “solo” 244.000 €. Ben più grave è la situazione della Ferrari che arriva a più del doppio rispetto ai rivali anglo-austriaci con 530.000 €. Al peggio, però, non c’è mai fine. L’affermazione viene evidente andando a ficcare il naso in casa Mercedes dove il costo per punto conquistato è di un milione di Euro! Guardando la classifica dal basso, invece, non si può non notare la pessima stagione della Williams. Il team è in crisi economica ma riesce comunque a produrre un budget di quasi 100 milioni di Euro. I soli 5 punti raccolti fanno schizzare il costo per punto a 18 milioni contro i poco più di 1 e mezzo per i rivali diretti di Sauber, Force India, Renault e Toro Rosso.

    Formula 1 2011: budget team, punti conquistati e costo per punto (dati in £)

    01. Red Bull – budget: 132,287,350 – punti: 650 – costo per punto: 203,519

    02. McLaren – budget: 137,165,539 – punti: 497 – costo per punto: 275,987

    03. Ferrari – budget: 166,349,625 – - punti: 375 – costo per punto: 443,599

    04. Mercedes – budget: 137,610,000 – punti: 165 – costo per punto: 834,000

    05. Force India – budget: 77,073,000 – punti: 69 – costo per punto: 1,117,000

    06. Sauber – budget: 59,048,000 – punti: 44 – costo per punto: 1,342,000

    07. Renault – budget: 102,273,000 – punti: 73 – costo per punto: 1,401,000

    08. Toro Rosso – budget: 67,363,000 – punti: 41 – costo per punto: 1,643,000

    09. Williams – budget: 79,630,000 – punti: 5 – costo per punto: 15,926,000

    10. Hispania – budget: 32,519,000 – punti: 0 – costo per punto: N/A

    11. Virgin Racing – budget: 41,108,000 – punti: 0 – costo per punto: N/A

    12. Team Lotus – budget: 60,620,000 – punti: 0 – costo per punto: N/A