F1, Red Bull fuori budget: chiesta l’esclusione dalla FOTA

Formula 1:la Red Bull rischia l'esclusione dalla FOTA per aver violato gli accordi in merito al budget a disposizione durante una stagione di F1

da , il

    formula 1 fota red bull

    C’è un’altra bomba pronta ad esplodere in Formula 1. La FOTA, l’associazione dei team di F1, potrebbe compiere un’azione clamorosa nei confronti della scuderia più forte del momento. Secondo alcune indiscrezioni la Red Bull rischia di essere esclusa per aver violato gli accordi interni sul tetto di spesa. E’ da diversi mesi che si raccolgono voci sull’argomento. Ora pare che la vicenda stia per entrare definitivamente nel vivo. In sostanza, la scuderia austriaca è accusata di spendere più di quanto non sia negli accordi. E, considerando che grazie a ciò riesce a dominare sugli avversari, è normale che nessuno voglia fargliela passare liscia.

    RED BULL – FOTA. Chiariamo subito che nel regolamento della Formula 1 non vi è nessuna limitazione di budget. I titoli già messi in bacheca o in procinto di essere vinti dalla Red Bull, quindi, non sono in discussione. Tuttavia la questione è aperta. I primi a schierarsi apertamente contro Christian Horner sono stati quelli della Ferrari che non accettano il modo “allegro” con il quale i rivali spendono più soldi di quanti non abbiano concordato le altre scuderie. Il trucchetto usato dalla Red Bull è quello di appoggiarsi a strutture esterne per molte delle proprie aree riuscendo, così, a mascherare molte extra-spese. La pratica è ovviamente del tutto inaccettabile all’interno di un’associazione come la FOTA che fa del fair-play la propria bandiera. In questo momento la palla è in mano al presidente Martin Whitmarsh. Cosa deciderà di fare il boss della McLaren potrebbe spostare di molto gli equilibri. E, forse, mettere finalmente in crisi il modello Red Bull. Vincente sì. Trasparente un po’ meno tant’è che, oltre alla Ferrari, anche altre squadre hanno chiesto l’esclusione delle lattine dal “club”.