F1, Red Bull: Horner blindato fino al 2017

da , il

    horner red bull contatto 2017

    Squadra che vince non si cambia: la Red Bull ha rinnovato il contratto del proprio team principal Christian Horner! Con questa mossa, i capi del beverone energetico puntano a dare continuità di rendimento e tranquillità alla squadra. Nei giorni scorsi erano girate voci infondate su un possibile passaggio di Horner alla Ferrari. La volontà di proseguire a lungo termine la collaborazione con il 39enne inglese, si dice almeno fino al 2017, altro non sarebbe che una mossa propedeutica per fare altrettanto con il genio dei progettisti che risponde al nome di Adrian Newey. Dal 2014 cambieranno i regolamenti e la corazzata austriaca dovrà ricostruire praticamente da zero il proprio dominio. Farlo con degli uomini di indubbie qualità è il modo migliore per non avere troppi mal di pancia.

    Horner rinnova con Red Bull

    E’ la Red Bull a dare l’annuncio ufficiale: Christian Horner, arrivato a Milton Keynes nell’anno zero, il 2005, con esperienza fatta solo nelle categorie minori, sarà team principal della scuderia austriaca ancora per molti anni. Non vi è l’ufficialità ma indiscrezioni fondate parlano di prolungamento fino al 2017. Il fatto che l’annuncio arrivi adesso è un segnalo chiaro: di fronte ai tentativi di destabilizzare l’ambiente dall’esterno, vedi le già citate indiscrezioni su un possibile passaggio in Ferrari, i bibitari fanno quadrato attorno ai propri uomini chiave. A quando, quindi, l’annuncio del rinnovo con Adrian Newey?

    Lotus: ci teniamo stretto James Allison

    C’è un’altra scuderia che vede corteggiato un proprio uomo chiave. E’ la Lotus. Il direttore tecnico James Allison è tentato dalla McLaren la quale, a sua volta, potrebbe perdere Paddy Lowe in direzione Mercedes. Entrambe le operazioni di mercato, però, faticano a vedere la conclusione perché i rispettivi team di appartenenza stanno facendo carte false pur di non veder scappare i loro tecnici più illuminati. “La decisione spetterà a lui ma non credo ci siano dubbi sul fatto che starà con noi anche nel 2013 – ha dichiarato Eric Boullier parlando di Allison - Ha una capacità di gestione che in molti vorrebbero avere e ci ha dato molto in termini di qualità. Noi abbiamo molta fiducia in lui perché è un grande comunicatore e coordinatore ed ha grandi capacità di visione globale. E’ un elemento molto importante per noi”, ha concluso il team principal della Lotus.

    Ecclestone: niente team Scorpion nel 2013

    A Bernie Ecclestone piace l’idea di avere da subito il team Scorpion Racing in griglia di partenza. Al posto della sbiadita HRT sarebbe entrata nel Circus una scuderia americana. Tuttavia i tempi non sono ancora maturi. “Ho parlato con loro e gli ho detto che devono parlare con la FIA e chiedere di poter partecipare – ha spiegato Mr. E – loro vogliono comprare le quote dell’HRT e chiedere l’iscrizione ma non credo che questo accadrà. Non c’è molto tempo. Mi sembra troppo tardi. Forse sarà possibile il prossimo anno”.