F1, Red Bull: Webber rinato, pronto a lottare

Formula 1 2011: Mark Webber ha chiuso al terzo posto il Gran Premio della Cina

da , il

    mark webber sebastian vettel red bull cina 11

    Mark Webber è un personaggio da tenere d’occhio. Per almeno due motivi: lo scorso anno è arrivato ad un soffio dal vincere il titolo mondiale. E sappiamo tutti come lo ha perso. Soprattutto, è l’unico oltre a Sebastian Vettel che dispone della missilistica Red Bull. Ed abbiamo detto tutto. Vederlo tagliato fuori dalla lotta per il titolo dopo poche gare, non va a vantaggio di nessuno. Fortunatamente, possiamo dire, l’arrembante podio ottenuto in Cina lo ha letteralmente rigenerato, dandogli nuova fiducia e voglia di lottare. Parola del suo team principal Chris Horner.

    MARK WEBBER. “Penso sia fantastico per il suo morale fare un buon risultato, soprattutto dopo una prestazione di alto livello”, ha dichiarato Chris Horner parlando di Mark Webber. “In qualifica è stata dura per lui ma ha continuato a lavorare a testa bassa, non si è deconcentrato e ha offerto una grande prestazione - ha aggiunto il team principal Red Bull - All’inizio della gara era in lotta con le Lotus ed è stato addirittura superato da Kobayashi nel primo stint. Alla fine ha lottato con le McLaren. Quindi la strategia ha funzionato davvero bene per lui”. I pareri sono discordanti su quest’ultimo aspetto. Secondo alcuni il vantaggio di avere gomme morbide è stato tale che per l’australiano è stata tutto sommato una passeggiata. Secondo altri, arrivare terzo recuperando 15 posizioni è un’impresa da libri di storia. Indipendentemente da come siano evoluti gli eventi.

    RED BULL. La mia opinione è che Webber avrebbe, ovviamente, preferito di gran lunga giocarsi la pole position per tentare di vincere un Gran Premio nel quale poteva nettamente dire la sua ed accorciare ulteriormente sul rivale Sebastian Vettel. Sono del parere che, extra-performance di Lewis Hamilton escluse, la Red Bull può fare il bello ed il cattivo tempo ancora per diverse gare. Per cui un po’ di lotta in famiglia è l’unica chance che abbiamo per vivere una stagione combattuta fino all’ultimo. A proposito di supremazia Red Bull prendiamo atto dei propositi di Sauber e Williams di copiare entro il GP di Spagna gli scarichi della vettura di Adrian Newey. Il team di Grove ha già provato qualcosa in Cina dovendo fare i conti con il calore sprigionato che ha letteralmente bucato la carrozzeria.