F1, Ricciardo: Verstappen più tosto di Vettel

In casa Red Bull già si infiamma la sfida tra Ricciardo e Verstappen

da , il

    F1, Ricciardo: Verstappen più tosto di Vettel

    Daniel Ricciardo si prepara alla stagione 2018 di Formula 1 sapendo che ha un bell’esame da superare: deve battere Max Verstappen che appare a tutt’oggi il più grande talento in fase di ascesa della F1. L’australiano lo sa che, avendo il contratto in scadenza con la Red Bull, si gioca una grossa fetta di futuro. Potrà restare a Milton Keynes o andare altrove. Molto dipenderà da come si concluderà il duello con il compagno di box.

    A tal proposito, Ricciardo ha dichiarato:Verstappen è il primo compagno che riesce a mettermi in difficoltà”. In effetti, il buon Daniel – al suo primo anno in Red Bull – è riuscito persino a ridimensionare un certo Sebastian Vettel fresco fresco di quattro titoli iridati appena messi in bacheca mentre ha avuto seri grattacapi per reggere il confronto con il più giovane figlio d’arte.

    Ricciardo: Max Verstappen unico

    “Ho avuto belle sfide anche con altri compagni di squadra e non sempre è stata facile – ha proseguito Ricciardo – ma loro non riuscivano a fare le curve ad alta velocità come me mentre Max ci prova… e spesso ci riesce. In passato, inoltre, riuscivo a battere i miei compagni in qualifica anche facendo un giro non perfetto mentre con lui è praticamente impossibile. Penso sia il compagno più tosto che abbia mai avuto. Ne sono abbastanza convinto”.

    F1 2018: sfida Ricciardo-Verstappen destinata ad entusiasmare

    La sfida tra Ricciardo e Verstappen è già abbastanza calda di suo che non osiamo immaginare cosa potrebbe accadere se la Red Bull fosse capace di farli lottare per il titolo mondiale. La cosa buona è che, per il momento, nessuno crede che nel team ci saranno favoritismi nei confronti del pupillo olandese.

    Anche Ricciardo, infatti, gode di buona politica ed a confermarlo è il connazionale Mark Webber:“La cosa migliore che può fare Daniel è battere Max. Lui lo sa e farà il massimo per riuscirci. Dopodiché potrà guardarsi in giro e vedere che opzioni si apriranno per il suo futuro”.

    Secondo Webber, Ricciardo potrebbe aspirare anche ad un posto in Mercedes. “Penso che Bottas sarà valutato fino al GP del Canada e Daniel potrebbe essere un buon cambio. Ad ogni modo, se dovesse battere Max, alla Red Bull non lo lasceranno andare via soprattutto se la macchina sarà competitiva. In fine dei conti credo che a Marko non dispiacerebbe vedergli vincere il mondiale. Apprezza tutti e due questi ragazzi”, ha concluso l’ex pilota di F1.