F1: Rupert Murdoch mette gli occhi sul Circus

Rupert Murdoch vuole comprare la Formula1? Bernie Ecclestone replica deciso: lo sport non è in vendita!

da , il

    murdoch

    La Formula1 non è in vendita. A dirlo è il capo supremo del Circus, Mr Bernie Ecclestone, che ormai da anni controlla il campionato automobilistico della massima categoria attraverso una serie di società che a lui fanno capo e che muove i fili dello spettacolo a quattro ruote più famoso al mondo. Secondo i recenti rumors ci sarebbe però un altro potentissimo uomo d’affari interessato a mettere le mani sulla gallina dalle uova d’oro che è la Formula1: Rupert Murdoch, il magnate australiano re dell’universo mediatico e digitale. Solo chiacchiere, assicura l’arzillo ottantunenne britannico.

    F1 IN VENDITA? Rupert Murdoch mette gli occhi sulla Formula1 e Bernie Ecclestone tuona: “Lo sport non è in vendita”. Dopo l’annuncio da parte del canale digitale Sky News, i rumors relativi a un possibile acquisto da parte del multimilionario australiano del Circus si sono letteralmente sbizzarriti, mandando su tutte le furie il patron della Formula1, che ha classificato come “spazzatura” le recenti rivelazioni dell’emittente di proprietà del magnate di Melbourne. Secondo le ultime indiscrezioni, la News Corp di Murdoch avrebbe infatti cercato un primo contatto per discutere dell’acquisto della massima categoria, con il messicano Carlos Slim anch’egli interessato a prendere parte alla corsa per mettere le mani sul Circus. Sebbene non ci sia ancora nulla di concreto, Sky News ha riportato inoltre che la News Corp potrebbe decidere non di acquisire una quota di partecipazione diretta nella Formula1, ma di fare un’offerta per appropriarsi dei diritti televisivi.

    GP NÜRBURGRING F1. E se il Circus rischia di perdere Bernie Ecclestone, anche il circuito del Nűrburgring rischia di scomparire dal calendario della Formula1. Dopo le recenti elezioni politiche tenutesi nello stato federale della Renania-Palatinato, il partito dell’SPD ha perso la maggioranza assoluta mentre quello dei verdi ha visto aumentare consistentemente i propri voti. Il finanziamento statale per gli accordi tra il circuito tedesco e la Formula1 potrebbe così venire meno. “Non ho nulla contro le corse nell’Eifel”, ha dichiarato Daniel Kobler, figura di spicco dei Verdi, “ma sono contrario se le tasse servono solo ad alimentare ulteriormente il profitto della Formula 1. Nel nostro rapporto con il partito SPD, lavoreremo per far togliere i finanziamenti al tracciato.”