F1 Russia 2016: la Red Bull testerà il parabrezza Canopi

F1 Russia 2016: La Red Bull testerà a Sochi la protezione Canopi per Formula 1 2017. Ecco il sistema di protezione inventato e studiato dalla Red Bull.

da , il

    GP Russia F1 2016 – La Fia ha autorizzato la Red Bull di testare il suo Canopi. La protezione, inventata dalla scuderia austriaca, consiste in una sorta di parabrezza in plexiglass. Domani, durante l’installation lap delle prove libere 1, la RB12 disporrà di questa rivoluzionaria protezione e verrà testata da uno dei due piloti della scuderia. Dopo le tante lamentele da parte dei piloti, nel 2017 le monoposto saranno più sicure e per questo motivo si stanno provando diverse soluzioni. Dopo Halo, ecco allora Canopi. Il “parabrezza” della Red Bull ha superato i test antisfondamento e di resistenza a cui è stato sottoposto nei giorni scorsi dai tecnici della Fia e per questo sarà in pista a Sochi. In attesa di vederlo in pista, sfogliate la galleria ad inizio pagina per vedere di cosa si tratta. Per seguire il LIVE in diretta delle qualifiche del GP Russia F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Incidente di Alonso in Australia studiato per l’Halo

    Il terribile incidente di Fernando Alonso, al giro 18 del Gran Premio d’Australia, è stato e sarà studiato per capire meglio l’utilità di Halo o di qualsiasi altra protezione. Dopo l’incidente l’ex ferrarista, molto velocemente, è riuscito ad uscire dall’abitacolo e non ha riportato conseguenze fisiche. Con la protezione Halo, che dovrebbe entrare in vigore nella F1 2017, sarebbe riuscito ad uscire velocemente dalla macchina? avrebbe avuto problemi di mobilità in caso di incendio improvviso?

    Questo quesito ha scomodato più persone, dallo stesso Alonso fino a molti addetti ai lavori. La Red Bull, nei mesi scorsi, ha disegnato e proposto un nuovo sistema chiamato Canopi. Questa protezione è un particolare parabrezza che servirebbe per salvaguardare il pilota dentro all’abitacolo. Helmut Marko, volto noto della Red Bull, nei mesi scorsi, ha confermato: “Sono certo che con Halo il pilota avrebbe dei problemi ad uscire da delle monoposto incendiate. Le barre laterali e quella frontale potrebbero dar fastidio al pilota in caso di improvvisa fuga. Anche la famosa molla che colpì Massa nel 2009 probabilmente avrebbe lo stesso colpito e ferito il pilota con la protezione Halo. Il nostro Canopi è migliore perchè assicura protezione quasi totale al casco del pilota”. Come si può vedere, nella gallery ad inizio articolo, il Canopi proposto dalle ‘Lattine’ è una sorta di maxi parabrezza formato da una parte centrale e due laterali. La barra rialzata garantirebbe protezione alla parte alta del casco mentre questa sorta di parabrezza salverebbe la visiera da possibili detriti. Domani Canopi sarà in pista in Russia. La Formula 1 del futuro è già qui.