F1, Schumacher: 2011 migliore ma non vincente

Formula 1: secondo Michael Schumacher anche la stagione 2011 non sarà vincente ai massimi livelli per lui e per la Mercedes

da , il

    schumacher 2011 f1

    Michael Schumacher cambia tattica. Il pilota tedesco mette da parte il solito ottimismo, da qualcuno confuso con l’arroganza, e ridimensiona i piani Mercedes per il prossimo anno. Sebbene il team stia facendo tesoro degli errori commessi nel 2010 e si prepari alla stagione 2011 apportando vari correttivi al proprio lavoro, secondo l’ex pilota Ferrari non ci sono ancora le basi per avere una monoposto in grado di vincere il titolo mondiale. Così facendo, se non altro, eviterà di attirare le solite critiche…

    MICHAEL SCHUMACHER. Secondo il sette volte iridato la Mercedes non lotterà le prime posizioni neanche nella stagione 2011. Ricordiamo che Schumacher sta chiudendo la sua peggior stagione in Formula 1 tra quelle disputate sin dall’inizio. Emblematico un dato: non è mai salito sul podio. E pensare che dal 1994 al 2006, esclusa la stagione 1999 dove ebbe l’infortunio e saltò delle gare, solo in due volte su 12 non si è presentato in corsa per il mondiale (se non già campione del mondo) all’ultima gara della stagione! Tornando al presente, Schumacher ha dichiarato:“Siamo scesi in pista con la macchina nuova prima di altre squadre, il che è un vantaggio. Ma non dobbiamo aspettarci miracoli. Non possiamo fare il passo più lungo della gamba. Dopotutto, siamo un team più piccolo rispetto ai migliori, così abbiamo leggermente meno possibilità”.

    ABU DHABI F1. Per l’anziano 41enne è arrivato il momento di chiudere in bellezza la stagione. Ci proverà sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi. “Abbiamo avuto un weekend incoraggiante a São Paulo, anche se non lo abbiamo dato a vedere, grazie al nostro ritmo in qualifica e ad una gara soddisfacente - ha ricordato SchumacherIl weekend di gara di Abu Dhabi sarà emozionante per me, sarò alla guida per la prima volta su questo circuito impressionante. Ovviamente l’obiettivo principale dei tifosi e dei media sarà la lotta per il campionato, così saremo in grado di lavorare con calma e concentrarci sul nostro week-end”, ha concluso il fenomeno di Kerpen promettendo, come al solito, di dare il massimo per sé e per la squadra.