F1, Schumacher sulla Ferrari: “Raikkonen e Alonso miscela esplosiva”, Webber:”Tra 2 anni c’è Vettel”

F1 2014, Ferrari: Raikkonen e Alonso insieme sono una miscela esplosiva secondo Michael Schumacher! Ma tra i due ci sono già patti chiari

da , il

    F1, Schumacher sulla Ferrari: "Raikkonen e Alonso miscela esplosiva"

    Se parli di galli nel pollaio descrivendo l’arrivo di Kimi Raikkonen in Ferrari accanto a Fernando Alonso e vuoi dimostrare scetticismo per la scelta fatta da Stefano Domenicali, ti trovi a citare senza neanche rendertene conto Michael Schumacher. Il Kaiser, protagonista di una delle pagine più vincenti della storia dello sport a motore, ha dimostrato che avere una scuderia di Formula 1 incentrata interamente su un pilota è una roba che funziona. La Ferrari c’ha riprovato in questi anni con Fernando Alonso ma non c’è riuscita. Da qui la necessità di cambiare strategia. Secondo il sette volte iridato, però, non è detto che sia la mossa migliore:“E’ una gran cosa per gli appassionati di sport vedere una competizione così serrata ma per la Ferrari è una miscela esplosiva!”, ha dichiarato alla stampa tedesca.

    Vettel il prossimo big accanto ad Alonso?

    Kimi Raikkonen starà per due anni a fianco di Fernando Alonso. I patti sono chiari: massima collaborazione nello sviluppo, nessuna ruotata in pista, nessuna rivendicazione al di fuori. Quando sarà il momento, inoltre, uno dei due dovrà dare strada all’altro. Con queste premesse, Stefano Domenicali crede di poter controllare i due campioni del mondo. Ce la farà se Kimi e Fernando avranno l’intelligenza di capire cosa è la Ferrari. Nella migliore delle ipotesi, quindi, Alonso arriverà a fine 2015 con Raikkonen. Dal 2016, però, potrebbe toccargli una sfida ancor più grande: quella di Sebastian Vettel! Ad anticiparlo è Mark Webber. Lo stesso Webber era stato il primo ad ufficializzare l’arrivo di Ricciardo in Red Bull. “Sarà un azzardo ma aiuterà la Ferrari – ha dichiarato l’australiano parlando di una possibile coabitazione Vettel-Alonso nel 2016la Ferrari farà di tutto per tornare in cima in questi due anni e Sebastian potrà decidere di lasciare la Red Bull”. Il contratto del tedesco con gli austriaci scade proprio a fine 2015. Quello dello spagnolo con la Rossa un anno più tardi.

    Alonso se la cava con i team radio

    In attesa di scoprire se avrà ragione Michael Schumacher o meno, riapriamo – per poi chiudere definitivamente – il capitolo del team radio di Alonso a Monza. Riteniamo particolarmente significative le dichiarazioni di David Coulthard sull’argomento:“Si può capire la frustrazione di Alonso per le vittorie di Vettel. Due volte è andato molto vicino a batterlo, nel 2010 e nel 2012, ma non ce l’ha fatta. Il suo team radio non è stato terribile. Nella mia carriera ho fatto di peggio: ho chiesto al team di togliermi da davanti il mio compagno. Una volta in McLaren ho offeso i miei meccanici ed ho preso una lavata di capo da Ron Dennis. Alonso non è stato il primo e non sarà l’ultimo a dire cose del genere. Anche Vettel in Malesia ha chiesto al team di farlo passare davanti a Webber. Le qualifiche sono momenti concitati di pressione e stress. La Ferrari stava tentando di fare una cosa difficile che non ha funzionato molto bene”.