F1, Verstappen razzista contro i brasiliani: pace fatta con Massa

F1, Verstappen razzista contro i brasiliani: pace fatta con Massa

Verstappen chiede scusa a Massa che accetta e chiude la polemica nata dopo le qualifiche del GP del Bahrain 2017 di F1

    F1, Verstappen razzista contro i brasiliani: pace fatta con Massa

    Felipe Massa ha accettato le scuse di Max Verstappen ed ha chiuso così la polemica nata dopo le qualifiche del Gran Premio del Bahrain 2017 di Formula 1. Il pilota della Red Bull aveva accusato il collega della Williams di averlo rallentato nel suo giro migliore e si era scagliato non solo contro di lui, ma contro tutto il suo popolo dicendo:“Mi ha impedito di fare un buon giro, ma è un brasiliano e non c’è altro da aggiungere…”. A Felipe Massa la cosa non è piaciuta molto ed ha subito replicato a Max Verstappen con atteggiamento al limite del minaccioso:“Gli ricordo che a fine stagione dovrà venire a correre in Brasile e deve stare molto attento a quello che dice contro i brasiliani… “. Probabilmente rinsavito, decisamente intimorito, il giovane olandese ha chiesto scusa. E Massa ha accettato le parole di Verstappen chiudendo, dopo 3 giorni di battibecco, la vicenda:“A caldo ha detto cose che non doveva dire – ha sottolineato il pilota di San Paolo durante i test di Formula 1 che si stanno tenendo in Bahrain – non ho problemi con lui e ci ho voluto scherzare su ma ha capito che non si deve comportare così. E’ un bravo ragazzo e un gran pilota che deve solo calmarsi un po’”.

    Max Verstappen ha deciso di pubblicare sui suoi canali social le pubbliche scuse al popolo brasiliano:“Sento la necessità di chiarire le mie dichiarazioni dopo le qualifiche dello scorso weekend. Ero deluso dal mio ultimo giro ed ho avuto una reazione emotiva che è stata portata fuori dal suo contesto. Non ho intenzione di insultare in nessun modo il popolo brasiliano, del quale ho massimo rispetto e che è sempre stato molto gentile con me. Questa nazione ci ha dato piloti leggendari come Senna, Fittipaldi e Piquet. Vorrei chiedere scusa a tutti i brasiliani che si sentono offesi”, sono queste – in sintesi – le parole di scusa scritte da Verstappen che Massa ha accettato a nome di tutto il popolo brasiliano.

    Così Felipe Massa si era espresso in difesa del suo popolo a caldo, prima che Verstappen chiedesse scusa:“Non mi piace essere accusato da Max, perché non siamo soli in qualifica. A me era successo lo stesso con Hulkenberg ma nessuno dei due è andato a lamentarsi davanti di qualcosa che non esiste. Evidentemente Max ha cercato una scusa per giustificare il fatto di essere stato battuto dal compagno di squadra. Deve ricordarsi, però, che a fine stagione dovrà venire a correre ad Interlagos…“.

    560

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Felipe MassaFormula 1 2017Max VerstappenNews F1