F1, Vettel dà data di scadenza alla Red Bull: è il 2015!

La Red Bull ha una data di scadenza: best before 2015! A dirlo stavolta è Sebastian Vettel che ritorna sulla notizia del prolungamento del contratto e spiega come mai non abbia voluto legarsi alla scuderia artefice di tutti i suoi successi per un lungo periodo

da , il

    F1, Vettel dà data di scadenza alla Red Bull: è il 2015!

    La Red Bull ha una data di scadenza: best before 2015! A dirlo stavolta è Sebastian Vettel che ritorna sulla notizia del prolungamento del contratto per un altro anno dopo la fine naturale del 2014 e spiega come mai non abbia voluto, per il momento, legarsi alla scuderia artefice di tutti i suoi successi per un periodo più lungo. “Non me la sento di decidere il mio futuro più in là del 2015″, è stata la rivelazione del tre volte iridato. Dopo tante indiscrezioni che venivano sempre chiuse con frasi del tipo “Qui sto bene ma prima o poi potrei andarmene…”, stavolta Vettel mostra le sue carte e fa capire di non guarda troppo lontano e di essere quasi pronto ad un epocale passaggio di casacca!

    Vettel: contratto con Red Bull fino al 2015

    In questo articolo avevamo dato conto del rinnovo tra Sebastian Vettel e la Red Bull fino al 2015. Ora possiamo aggiungere qualche dettaglio in più. Christian Horner ha ammesso a PA Sports:“Avremmo voluto che firmasse con noi per più tempo. Ha comunque voluto prolungare il suo precedente contratto e questo dimostra quanto sia legato al progetto. Speriamo che voglia restare anche dopo il 2015″. Il pilota tedesco ha aggiunto:“Non c’erano ragioni per cambiare adesso. Non ho voluto vedere oltre il 2015 perché mi sembra già molto lontano. Il 2016 lo sarebbe stato ancor di più. Non possiamo sapere cosa succederà tra tre o addirittura cinque anni. Forse potrei anche decidere di smettere di correre perché non avrò più voglia”. Difficile, però, pensare che Vettel finisca con il ritirarsi prematuramente senza aver mai provato il suo talento altrove:“Onestamente non lo so. Tutto è possibile. Potrei davvero passare ad un altro team per provare una nuova sfida. Fortunatamente non è una decisione che devo prendere ora”, ha concluso. Il prolungamento del contratto con Vettel, comunque, dovrebbe anche scacciare le ipotesi di un imminente ritiro dalle competizioni di Adrian Newey.

    Horner diventa Ufficiale della Regina

    Tra un successo e l’altro Christian Horner fa scorpacciate di riconoscimenti. L’ultimo rimediato è di un certo prestigio. Il team principal della Red Bull potrà fregiarsi del titolo di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico. Le motivazioni di questo importante premio stanno nel lavoro svolto come manager sin dal suo debutto a soli 25 anni nel team Arden di F3000. “E’ stato incredibile. Sono onorato. E’ qualcosa di molto speciale vedere il mio nome a fianco di quello di persone che hanno fatto molto per il mio Paese”, ha dichiarato Horner. Un anno fa lo stesso onore era toccato ad Adrian Newey.