F1, Vettel: quanto tempo ancora alla Red Bull?

Sebastian Vettel conteso tra Red Bull e Ferrari

da , il

    vettel champion2010

    Sebastian Vettel lascerà o no la Red Bull per migrare in quel di Maranello nel giro di pochi anni? Il giovane tedesco, campione del mondo in carica, dopo la conquista del mondiale 2010 è stato più volte al centro di un continuo scambio di dichiarazioni tra il proprio team e i rivali della Ferrari, tra i quali negli ultimi mesi i rapporti sono diventati sempre meno amichevoli. Nel frattempo anche Bernie Ecclestone non nasconde il suo già dichiarato interesse nei confronti del biondino di Heppenheim: il boss della Formula1 lo vorrebbe però non come pilota, ma come genero…

    UNA FERRARI PER VETTEL? Sebastian Vettel mette la parola fine ai rumors che nelle ultime settimane lo hanno visto protagonista insieme alla Ferrari. Dopo la conquista del titolo iridato 2010, il nome del giovanissimo campione del mondo di Formula1 è stato infatti più volte accostato al team di Maranello: in principio sono state le parole del Presidente Luca Cordero di Montezemolo, che ha dichiarato la propria convinzione di vedere un giorno, non molto lontano, il giovane Vettel al volante di una rossa targata Ferrari. Da lì in poi i rivali della Red Bull hanno quindi drizzato le antenne, blindando il biondino di Heppenheim con una clausola che dovrebbe legarlo al team austriaco almeno fino alla fine del 2012. Alle dichiarazioni di entrambe le parti hanno poi fatto seguito quelle di Fernando Alonso, attuale punta di diamante del Cavallino, che ha dichiarato di non avere alcuna paura di un ipotetico arrivo di Vettel, forte della propria superiorità in pista e all’interno del team.

    SEBASTIAN VETTEL. A prendere la parola per mettere però un punto alle varie speculazioni è stato proprio il campione del mondo in carica, che in un recente evento organizzato in Austria ha dichiarato di essere felice alla Red Bull, ma nel giro di pochi anni la situazione potrebbe cambiare… “Mi trovo bene con la mia squadra, sia da un punto di vista contrattuale che mentale. Al momento non c’è molto di cui discutere, ma sono comunque ancora molto giovane”.

    BERNIE ECCLESTONE. E a corteggiare l’iridato 2010 per il suo futuro ci si è messo anche Bernie Ecclestone, che non vuole ingaggiare il neo incoronato campione del mondo come autista, bensì come genero! Il patron della Formula1 è infatti padre di Petra, 22 anni e Tamara, 26, e non ha mai fatto mistero della propria stima nei confronti del giovane Vettel, per questo ha dichiarato che non gli dispiacerebbe affatto che il tedesco possa un giorno far parte della famiglia. “Sebastian sarebbe un ottimo genero. È un ragazzo spiritoso, normale, con i suoi obiettivi e lavora sodo per raggiungerli. Mi piace molto”.