F1, Vettel: record di Schumacher inarrivabili

Formula 1: Sebastian Vette dichiara che i record di Schumacher sono troppo lontani per lui

da , il

    Sebastian Vettel, Michael Schumacher

    Il DNA del campione ce l’hai o non ce l’hai. Sebastian Vettel, ovviamente lo possiede. E, al pari di Michael Schumacher e pochi altri, ha anche stampato nei propri cromosomi il concetto di record. Funziona così: quando parti con il piede giusto, tutto arriva con facilità e per gli altri diventa pressoché impossibile fermarti. Lo sa bene Schumi che fino dal 1994 al 2006 ha praticamente sempre lottato per il titolo mondiale inanellando successi incredibili e raggiungendo numeri da capogiro oltre a record al momento imbattibili per tutti. Anche per Vettel?

    VETTEL - SCHUMACHER. La carriera di Schumacher può essere sintetizzata citando le 91 vittorie ed i 7 titoli iridati. Il paragone con il più giovane connazionale rende bene se si pensa che Vettel ad oggi ha 21 successi e 2 campionati in bacheca. Per avvicinarsi al mito, la strada è lunga. “Può riuscirci, i record sono fatti per essere battuti”, ha dichiarato il fenomeno di Kerpen. “Michael ha fatto cose che sono troppo lontane. Non può essere un obiettivo”, ha replicato il pilota Red Bull. Il tempo è dalla parte di Vettel. Molto, però, ovviamente, dipenderà dalle monoposto che incontrerà nel suo cammino. E dagli avversari. Schumacher ha dominato con una Ferrari al top. Ma ha anche buttato via molte occasioni quando la Rossa era inferiore a McLaren e Williams. A suo favore ha giocato, semmai, l’assenza di tanti fenomeni come quelli che popolano l’attuale griglia di partenza e che sanno bene come rovinare i piani del loro primo rivale.