F1, Vettel vuole il record di 7 vittorie di fila

Formula 1 2011: il pilota Red Bull Sebastian Vettel punta al record di 7 vittorie consecutive cercando di capitalizzare al massimo il potenziale e la superiorità della propria monoposto

da , il

    sebastian vettel record formula 1

    Sebastian Vettel sogna in grande. C’è un record che appartiene a due mostri sacri di due epoche diversissime della Formula 1: Alberto Ascari e Michael Schumcher sono gli unici due piloti capaci di vincere 7 Gran Premi consecutivi. Il driver Red Bull è a poco più di metà strada. Considerando gl ultimi due successi del 2010 ed i primi due del 2011, gli restano altri tre centri da conseguire prima di scrivere il proprio nome in un altra casella della storia di questo sport. Visto il potenziale a disposizione, la missione sembra possibile.

    SEBASTIAN VETTEL. Glielo hanno chiesto. I tedeschi della Bild hanno ricordato a Sebastian Vettel che solo Alberto Ascari nel periodo 1952/1953 vinse sette gare di fila con la Ferrari e che oltre 50 anni dopo Michael Schuamcher nel 2004 fece altrettanto con la Rossa. A dire il vero in quella stagione la supremazia del Cavallino era tale che se il cannibale avesse voluto, avrebbe potuto fare ben più. Tuttavia i numeri parlano chiaro: 7 e non più di 7 vittorie consecutive servono per raggiungere la vetta di questa speciale classifica. Pensate che io la stia facendo troppo facile? Beccatevi, allora, il commento del non-scaramentico Vettel:“Davvero? Solo sette?”, ha semplicemente risposto facendosi carico della sfida con il sorriso e la serenità di chi è perfettamente consapevole della propria forza.

    RED BULL. A proposito di potenziale, per un motivo o per un altro, fino ad ora Sebastian Vettel non se l’è dovuta vedere con chi ha teoricamente maggiori possibilità di impensierirlo: Mark Webber. L’australiano ha lo stesso mezzo del tedesco ed in Cina è andato bene in passato. Ora anche il suo team, non sappiamo con quanta convinzione reale, dichiara di voler fare di tutto per tirarlo su:“Vogliamo riportare Mark in alto – ha detto il team principal Red BullE’ uno dei piloti più forti e so che tornerà in forma”. Poi Horner lancia una stoccata a Lewis Hamilton:“Vogliamo vincere alla nostra maniera, creando una eredità Red Bull. Lewis Hamilton non si sbagliava quando ha detto che siamo solo un produttore di bibite. E’ bello vincere, come faceva la Benetton, che era solo una produttrice di maglioni.” Alla Benetton c’era un certo Schumacher. L’uomo dei record che ottenne la consacrazione una volta passato in Ferrari. La stessa Ferrari a cui Vettel ammicca ogni due per tre. Forse, allora, per il record di cui sopra, i tempi non sono ancora maturi?