Fanta F1: pronostici confusi

Pronostici sulla Formula 1 e giochi a scommesse

da , il

    Il gioco sulla Formula 1 piace! Si allarga senza soluzione di continuità l’elenco dei partenti nella prima edizione di Fanta F1! A 20 giorni dalla partenza mondiale e con la mente già proiettata a Melbourne, proviamo a fare un primo resoconto sulle giocate più interessanti da effettuare.

    CONFUSIONE. Diciamocelo chiaramente. Questi test invernali dovevano darci delle indicazioni di massima su chi sarebbe stato il team da battere e chi poteva tranquillamente essere bollato come cenerentola del 2009. Invece, complice il maltempo e la voglia matta di giocare a nascondino, trovare il bandolo della matassa ad oggi pare veramente impossibile. Per dare un po’ di speranza a coloro i quali brancolano nel buio più totale, abbiamo provato a delineare 4 diverse strategie di giocata, dai risultati… tutti da discutere!

    CONSERVATIVA. Se il vostro primo obiettivo è quello di partire con cautela e cercare quantomeno di portare a casa dei punti buoni per la classifica generale, magari in attesa che Melbourne chiarisca meglio i reali valori in campo, conviene puntare sulle corazzate. La Ferrari, in particolare, dà ottime garanzie sul fronte delle prestazioni e sembra assicurare una buona tenuta anche sulla distanza di gara. Con un Raikkonen che partirà probabilmente più forte di Massa, scommettere sulla rossa è un buon modo per avere un ritorno sicuro. In tema di puntate sicure, poi, pur con qualche dubbio in più, non possiamo non citare “quello che non muore mai” e “quello che non molla mai la presa”, vale a dire – rispettivamente – Lewis Hamilton e Fernando Alonso. McLaren e Renault lasciano dei dubbi, ma il loro talento è una granitica certezza.

    RISCHIOSA. Se il rischio è il vostro mestiere, lasciate da parte i big del 2008 e puntate su qualcosa di veramente sorprendente. Ad esempio la Williams che con Nico Rosberg promette faville. Sempre in tema di scommesse, una dalla rendita potenzialmente molto interessante è la Red Bull. Tra il convalescente Webber ed il campioncino Vettel, scegliete sicuramente quest’ultimo. Da non praticare, infine, i sentieri che portano alle seconde guide di McLaren e Renault.

    ALTERNATIVA. A metà strada tra una scelta conservativa ed una più rischiosa, tocca inserire Toyota e BMW Sauber. Entrambe non sono sembrate al top assoluto ma poco sotto. Entrambe hanno evidenziato una solidità fantastica, la miglior arma per arrivare in fondo ben piazzati e, perché no, approfittare delle disgrazie altrui. Trulli, Kubica, Heidfeld e Glock sono nomi ottimi per uscire dalla monotonia rosso/argento.

    FUORI DI TESTA. Se più che gli aspetti tecnici vi piace l’aspetto ludico della Fanta F1, virate verso Force India, Toro Rosso e, soprattutto, Brawn GP. Per motivi diversi, queste 3 compagini, sono i veri oggetti misteriori del 2009. Gli indiani se ne escono con una specie di McLaren B tutta da scoprire. I faentini porteranno in pista la copia “povera” della Red Bull di Adrian Newey. Gli ex-Honda hanno tra le mani un progetto teoricamente di primissimo lilvello ma non sufficientemente sviluppato nei test invernali. Insomma: 3 nomi, 3 storie, 3 strade diverse ma un solo grosso punto interrogativo! A voi la scelta.