Felipe Massa dice no alla Toyota e parla di 2009 in Ferrari. A Colonia si intravede Rosberg

Felipe Massa, non vuole andare alla Toyota: pronto il rinnovo con la Ferrari

da , il

    Felipe Massa, altro che Toyota: pronto il rinnovo con la Ferrari. A Colonia si intravede Rosberg

    Mercato piloti F1, o meglio, mercato “delle fantasie” sui piloti in fermento. Dal Brasile Felipe Massa smentisce l’interessamento nei confronti della Toyota e parla di rinnovo con la Ferrari per il 2009. A Colonia, intanto, si vede Nico Rosberg.

    Felipe Massa non ha nessuna intenzione di lasciare la Ferrari. Da parte sua fa bene. Ed era ovvio che lo scambio con Fernando Alonso fosse solo e soltanto spazzatura.

    Il brasiliano ha fatto sapere:“Non c’è nulla di vero sui miei contatti con la Toyota. Voglio subito smentire queste voci perché non sono vere e disturbano solo l’ambiente. Ho un contratto con la Ferrari fino al 2008 ed ho tutta l’intenzione di rispettarlo. Anzi, vi annuncio che stiamo già trattando per il rinnovo in vista del 2009“. Al tavolo della trattativa si siederanno, c’è da ricordarlo, padre Jean da una parte e figlio Nicholas dall’altra. Todt ovviamente.

    Se la pista Massa-Toyota si è raggelata ancor prima che potesse accendersi, ce n’è un’altra che da tempo viene tenuta in vita nonostante Frank Williams si sforzi di scongiurarla.

    Nico Rosberg potrebbe passare alla casa giapponese in virtù della sua nazionalità tedesca, dei rapporti di privilegio tra Williams e Toyota e a ragione del fatto che il team di Colonia sta cercando un sostituto di Ralf Schumacher che sia degno di Jarno Trulli. Se le monoposto non vanno, almeno avere dei buoni piloti può aiutare. In attesa di indovinare una macchina giusta…

    Ad onor del vero, dobbiamo dire che nei giorni precedenti anche Alex Wurz è andato a Colonia per cui, casomai, il numero di candidati salierebbe. Per Rosberg, che ha un altro anno di contratto con la WIlliams, poi, non si capisce cosa ci possa essere di positivo nell’andare nello stesso vicolo cieco nel quale si è infilato Trulli. Al pilota tedesco converrebbe rispettare ancora il contratto con Wiliams e poi nel 2009 prendere il volo verso qualche top team, ammesso e non concesso che la Williams non ritorni ai suoi antichi fasti.