Felipe Massa: più forte di prima

Felipe Massa ringrazia i tifosi e la squadra che lo accolgono come il vincitore morale del campionato 2008 di Formula 1

da , il

    Il Felipe Massa che esce dal bagno di folla del Ferrai Days al Mugello è un pilota rinvigorito nel morale e nello spirito. A giudicare dagli applausi della folla e dall’affetto dei meccanici, a tratti è sembrato persino che fosse stato lui il vincitore del mondiale di Formula 1 2008.

    MORTO E RISORTO. Iniziasse oggi il mondiale 2009, scommetteremo su di lui. Felipe Massa appare sereno, motivato e concentrato come mai prima d’ora. L’esperienza di Interlagos è già archiviata e, a modo suo, rappresenta comunque un qualcosa di positivo:“Ho vissuto un’esperienza incredibile con tante emozioni contrastanti - ammette il brasiliano - tirando le somme, penso di aver dimostrato alla squadra ed ai tifosi che possono contare su di me ed in questa giornata di festa voglio ringraziare tutti per essermi stati vicini”.

    MOMENTI IMPORTANTI. “Sono i momenti difficili quelli che fanno crescere” ricorda Massa. Il vicecampione del mondo ha ben chiari quali siano i suoi punti di forza e le basi sulle quali far appoggiare la rivincita del 2009:“Ho una squadra che crede in me, una macchina fantastica ed faccio parte di un gruppo che lavora giorno e notte per restare in alto. Sapere l’impegno che c’è dietro a certi risultati mi dà grandissime motivazioni”.

    SCHUMACHER ASSENTE. Nella festa Ferrari del Mugello, mancava solo Michael Schumacher. Il grande amico e maestro di Felipe Massa, però, continua comunque a far parlare di sé e,dopo le recentissime ultime uscite con la Superbike, il suo nome viene accostato con insistenza all’edizione 2008 della Race of Champions. In quell’occasione, infatti, potrebbe avvenire la sfida senza tempo tra il tedesco e Lewis Hamilton. L’appuntamento, ancora da confermare, è per il 14 dicembre all’interno dello stadio di Wembley.