Felipe Massa: recupero record dall’incidente

Felipe Massa sta guarendo molto in fretta dall'incidente del Gran Premio di Ungheria

da , il

    Felipe Massa sta bene, benissimo. E non vede l’ora di tornare a correre. A dirlo è Rubens Barrichello che da involontario cecchino nell’incidente del GP di Ungheria, si ripresenta nella veste di amichevole portavoce del pilota Ferrari.

    RUBENS BARRICHELLO. Recatosi a casa Massa per salutare lo sfortunato collega, Rubens Barrichello ha raccontato dalle colonne del suo blog personale di aver ritrovato un Massinha in ottima salute:“Sta molto bene, grazie a Dio è il solito Felipe di sempre. Non vede l’ora di ritentare in pista, aspetta con ansia l’ok dei medici”. Spetta infatti a chi lo ha in cura valutare passo passo l’evoluzione delle condizioni fisiche del ferrarista. L’esperienza di Schumacher ha dimostrato che non ha senso tentare di bruciare le tappe o affidarsi più all’entusiasmo che alla realtà dei fatti. “E’ stato un bel pomeriggio - ha aggiunto Barrichello – Felipe stava bene ed era di buon umore. Per quanto riguarda il ritorno di Massa, bisogna avere pazienza perchè lui deve riprendersi al 100% prima di tornare alle corse. Non gli manca certo la volontà” ha concluso il pilota Brawn GP che si appresta a disputare il GP d’Europa con la velleità di diventare il quarto incomodo nella corsa al titolo mondiale.

    FELIPE MASSA. Il brasiliano della Ferrari è stato molto più fortunato ma la dinamica dell’incidente poteva avere conseguenze ben peggiori. Tra i suoi familiari, a pericolo scampato, ha voluto parlare la moglie:“Quello che temevo di più era che Felipe non fosse più quello che era - ha ammesso Rafaela - ho avuto paura che Felipe non fosse più lui, ma grazie a Dio adesso posso dire che è sempre lui, con le stesse attenzioni e le stesse manie. È lui, è tornato. Lui non saprà mai cosa ha sentito la famiglia a vederlo così” ha concluso.