Fernando Alonso alla Renault:’Non so se resterò’ E il mercato piloti impazzisce!

fernando alonso, interrogato sul suo futuro si lascia scappare una dichiarazione che fa rumore dicendo che non sa se resterà alla renault anche il prossimo anno

da , il

    Fernando Alonso alla Renault:’Non so se resterò’ E il mercato piloti impazzisce!

    “Non ho ancora deciso il mio futuro e non so se resterò alla Renault anche il prossimo anno”. Sono bastate poche parole come queste per far ripartire il tormentone sul futuro di Fernando Alonso, una pedina talmente ingombrante da riuscire a muovere ogni possibile equilibrio nel mercato piloti 2009.

    Il commento del pilota spagnolo sull’attuale momento vissuto con il suo team è piuttosto secco:“Non siamo ancora mai riusciti a salire neanche sul podio. La vittoria è addirittura un miraggio. Non pensavo sarebbe andata così male”.

    Alonso, però, vuole comunque lasciare una porta aperta:“Abbiamo lavorato molto fino ad ora e credo che abbiamo trovato la strada giusta. Per questo aspetterò a prendere una decisione verso la fine dell’anno”

    Secondo i soliti beninformati, il due volte campione del mondo sarebbe intenzionato a valutare il suo futuro molto prima del termine della stagione quando, a conti fatti, gli altri team avranno chiuso i loro scacchieri. Per Alonso la situazione è difficile perché l’unico team che gli darebbe certe garanzie di vittoria, McLaren esclusa per ovvie ragioni, è la superblindata Ferrari.

    Guardarsi altrove tanto per fare non è nella sua mentalità, per cui vorrebbe lasciare la Renault solo se ne valesse veramente la pena. Altrimenti potrebbe proseguire la sua scommessa in Francia anche per il 2009 nella speranza che la rinascita prestazionale veda finalmente l’auspicata luce.

    Guardarsi altrove, dicevamo. Altrove, per uno che non può permettersi altre scommesse, significa sostanzialmente solo BMW Sauber. Proprio il team bavarese è vicinissimo all’ingaggio di Nico Rosberg come sostituto di Heidfeld. Che decidano di rinunciare a Kubica per fare spazio ad Alonso, quindi, pare piuttosto improbabile. Non dimentichiamoci, però, che il contratto del polacco è in scadenza e dopo la straordinaria stagione andrà a batter cassa chiedendo un lauto adeguamento del suo compenso. Non sarebbe assurdo, in sostanza, che decidessero a quel punto di prendere Alonso il quale, rispetto a Kubica, vanta un bagaglio di vittorie e di esperienza al vertice ineguagliabile. Forse proprio quello che manca ai tedeschi per compiere l’ultimo e decisivo salto di qualità.

    Per il polacco, infine, non mancherebbero ripieghi di lusso. Ripieghi molto provvisori, in attesa che arrivi la chiamata da Maranello già definita dal diretto (molto) interessato “un sogno”.

    Foto | motorsport