Fernando Alonso preoccupato dalle gomme

Fernando Alonso, neo ferrarista, ha dichiarato che secondo lui il divieto di rifornire durante i pit-stop non cambierà l'esito delle gare

da , il

    Il nuovo pilota della Ferrari, Fernando Alonso, si è detto contrario all’abolizione dei rifornimenti nei pit-stop, andati in pensione con l’ultima gara del 2009 ad Abu Dhabi dopo 16 anni.

    Lo spagnolo crede che questa novità non stravolgerà più di tanto l’esito delle gare, ma che l’ordine d’arrivo finale dipenda dal modo in cui ogni singolo pilota saprà gestire i pneumatici.

    Non credo che il divieto di rifornire apporterà eventuali modifiche in gara,” ha detto alla stampa “l’unica differenza è che la macchina sarà più pesante alla partenza. La cosa più importante per ogni pilota sarà gestire le gomme nei primi 10-15 giri in modo da non distruggerle troppo velocemente nella prima parte di gara. Per noi piloti sarà necessario adeguare il proprio stile di guida alla prima parte della gara“.

    Il pilota di Oviedo, iridato nel 2005 e nel 2006, si troverà quindi di fronte, come tutti i suoi colleghi che cambieranno team rispetto alla passata stagione, all’ulteriore difficoltà di sperimentare insieme ai meccanici questa innovazione. Difficoltà che andrebbe ad aggiungersi a quella di conoscere le caratteristiche della nuova vettura, con la quale avrà la prima presa di contatto nei test invernali in programma a febbraio, prima di portarla al debutto in una gara ufficiale il prossimo 14 marzo in Bahrain.

    Ricordiamo che il ds Stefano Domenicali ha dichiarato di puntare tutto su di lui per riportare il titolo a Maranello, definendolo migliore rispetto al suo predecessore Kimi Raikkonen e relegando, in qualche modo, Felipe Massa allo scomodo ruolo di scudiero.

    Alla luce di questo, Alonso dovrà dimostrare di essere più forte rispetto a tali avversità, candidandosi sin dalle prime gare alla vittoria del Mondiale 2010.