Fernando Alonso si rimbocca le maniche: “Devo imparare a lottare a centro gruppo”

Fernando Alonso si rimbocca le maniche: "Devo imparare a lottare a centro gruppo"

da , il

    Fernando Alonso si rimbocca le maniche: "Devo imparare a lottare a centro gruppo"

    Forse la forza di un campione si vede anche da questo. D’accordo in un primo momento affiancarsi alle varie Toyota, Red Bull, Honda e Williams con la puzza sotto al naso. Una volta capito che saranno loro le avversarie della Renault, però, Fernando Alonso decide di rimboccarsi le maniche e darci dentro. Comunque.

    Per trasformarsi da mastino per vittorie e scorpacciate in cagnaccio randagio pronto ad afferrare al volo quell’osso sul podio che forse sì o forse no qualcuno lascerà per strada durante la stagione, c’è bisogno di una metamorfosi mentale non indifferente. Alonso sembra averlo capito e, infatti, intervistato dal Daily Express dichiara:“Quest’anno sarà frustrante ma devo vederlo come una nuova sfida dalla quale potrò comunque imparare qualcosa”. “Ad oggi noi siamo nel mezzo al gruppo – ha ammesso Alonso - partiamo attorno alla decima posizione e questo obbliga a fare fare molto difficili con molta lotta e molti sorpassi. Se, però, riuscirò ad imparare qualcosa anche da questo, a fine anno sarò un pilota migliore”.

    Va notato che, ad oggi, la R28 sta facendo persino peggio della “catastrofica” Renault R27. Se le deludenti prestazioni della monoposto dello scorso anno erano state giustificate dalla fretta con cui era nata, dal passaggio da Michelin a Bridgestone e dall’assenza di un vero campione che la sviluppasse, i problemi della monoposto del 2008 restano un mistero e, finiti gli alibi, mettono la Renault in una posizione di assoluto imbarazzo. I numeri parlano chiaro: la miseria di 9 punti in tre gare nel 2007 è addirirttura un lusso se confrontato con con i 6 di quest’anno, 5 dei quali giunti fortunosamente a Melbourne.